Varese

Varese, A Santa Barbara celebrato spirito di servizio dei Vigili del Fuoco

Santa Barbara a Varese

Santa Barbara a Varese

Si è tenuta questa mattina presso il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Varese la tradizionale cerimonia di Santa Barbara, patrona dei Vigili. Una messa presieduta dal vicario episcopale, monsignor Franco Agnesi, ha dato il via alla celebrazione che ha visto una nutrita partecipazione di autorità, di vigli del fuoco in servizio e in congedo, di famigliari e amici. Il vicario proprio oggi compiva gli anni.

In prima fila, accanto al nuovo comandante provinciale dei Vigili del fuoco Paolo Maurizi, stavano seduti il Comandante provinciale dell’Arma Alessandro De Angelis, il questore di Varese Francesco Messina, il prefetto Giorgio Zanzi, il comandante provinciale della Guardia di Finanza Francesco Vitale. In prima fila anche il sindaco di Varese Attilio Fontana e Fabrizio Mirabelli, in rappresentanza della Provincia di Varese. Accanto a loro Ferruccio Maruca, in rappresentanza della sede regionale di Varese.

Dietro all’altare era stato posta una scultura realizzata con gli strumenti utilizzati ogni giorno dai Vigili del Fuoco, dalla scala alla corda fino ai caratteristici caschi. Presenti, accanto all’installazione, i gonfaloni di Comune e Provincia di Varese.

Come è stato riferito al termine della celebrazione dal neo-comandante Paolo Maurizi, sono stati oltre seimila gli interventi urgenti condotti dai Vigili con i loro mezzi nel corso dell’anno entro i confini del Varesotto.  Un anno che, ha continuato il comandante, “si è caratterizzato da diversi eventi drammatici, legati soprattutto alle abbondanti precipitazioni, con emergenze idrogeologiche e anche vittime”. Inoltre il colonnello ingegner Maurizi ha sottolineato che il prossimo anno si verificherà un “riassetto con decentramento verso i comandi regionali, una razionalizzazione di risorse per garantire standard di efficienza in un momento di risorse sempre più carenti”.

La cerimonia di Santa Barbara si è conclusa, nello spazio che vedeva anche una galleria di scatti fotografici di Paolo Biasibetti, fotografo della Prealpina, con una serie di onoreficienze che sono state distribuite: croci di anzianità del Ministero dell’Interno e diplomi di lodevole servizio.

FOTO

4 dicembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs