Varese

Varese, Corteo antifascista contro le provocazioni dell’estrema destra

Un momento dell'intervento di Angelo Chiesa

Un momento dell’intervento di Angelo Chiesa

Folta partecipazione questa mattina, a partire da Palazzo Estense a Varese, alla manifestazione promossa dall’Anpi provinciale. Una dura e ordinata risposta ai numerosi episodi che hanno riguardato il Varesotto nell’ultimo mese, iniziative e provocazioni di estrema destra che hanno creato allarme e preoccupazione nell’Anpi, in associazioni, partiti e sindacati.

Nelle prime ore del mattino si sono radunati nella sede del Comune tanti partecipanti all’iniziativa, almeno trecento. Si andava dal vertice Anpi provinciale e cittadino, a numerose presenze di impegno antifascista, come la Camera del Lavoro di Varese con il segretario generale Umberto Colombo, un’ampia rappresentanza del Partito Democratico, con i segretari regionale e cittadino Alfieri e Paris, il consigliere Sel Rocco Cordì, esponenti di Rifondazione, Comunisti italiani, movimenti e parecchi giovani del gruppo Antifa, che hanno preso parte al corteo collocandosi in fondo.

Prima di partire con un corteo accompagnato dalle melodie della Resistenza, ha preso la parola Angelo Chiesa, presidente provinciale dell’Anpi di Varese. Da Chiesa la forte ed indignata denuncia del pericolo nero, soprattutto per quanto riguarda la provocazione al Sacrario del San Martino.  Una provocazione che tutavia ha trovato una dura risposta delle forze democratiche, tra le quali i tre sindacati, Cgil, Cisl e Uil, tutti presenti insieme al corteo. “Hanno imparato da noi che abbiamo combattuto insieme la Resistenza”, ha detto Chiesa. Il presidente Anpi provinciale ha anche auspicato che la stessa Amministrazione comunale rilanci i valori della Resistenza, richiamati nella lapide collocata all’entrata principale di Palazzo Estense.

A questo punto si è formato un lungo corteo, che ha attraversato la città raggiungendo, per chiudere la manifestazione, a Largo Resistenza.

FOTO

29 novembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs