Varese

Varese, Alunni di Cunardo saranno Ciceroni al Grand Hotel Excelsior

Villa Recalcati a Varese

Villa Recalcati a Varese

Circa 25 alunni dell’Istituto comprensivo di Cunardo della scuola primaria e della media saranno i Ciceroni nella vista a Villa Recalcati in programma domenica 30 novembre, dalle ore 14 alle ore 18. Porte aperte alla sede della Provincia di Varese per rivivere l’atmosfera del prestigioso Grand Hotel Excelsior solo per un giorno. Un evento organizzato dall’Agenzia del turismo, in collaborazione  con Girandolevento.

A guidare i visitatori gruppi di circa sei-sette ragazzi e ragazze, che in una sola settimana hanno studiato con grande entusiasmo le notizie relative alla Villa, da quando era lussuosa abitazione dei Morosini a quando si convertì ad essere sede del Grand Hotel rinomato in tutta europa e meta di illustri personaggi. Grazie al lavoro dell’insegnante di arte la professoressa Nadia Foglia e della preside professoressa Luisa Oprandi sono stati preparati i testi in linguaggio accessibile. Poi per tre giorni hanno organizzato la suddivisione dei ruoli e la preparazione.

I Ciceroni di Cunardo parleranno dell’esterno della villa, delle sale e delle opere in esse contenute, del parco e delle specie botaniche che lo caratterizzano. Racconteranno poi del patriottismo del periodo in cui fu dimora dei Morosini e del turismo d’élite che la villa portò a Varese a fine ottocento-inizio Novecento, anche grazie alla costruzione nelle vicinanze di un ippodromo e dell’avvio delle corse dei cavalli.

Ma le spiegazioni non saranno fatte soltanto in maniera tradizionale: come spiega la preside Oprandi “dal momento che nella scuola di Cunardo in una classe tutti i ragazzi conoscono e usano la LIS (lingua dei segni italiana) per includere un compagno immigrato che è sordo, grazie al contributo nella preparazione da parte dell’insegnante di sostegno Miriam Gant la parte iniziale di ogni visita sarà tradotta da Alice, alunna della classe seconda B delle medie in contemporanea anche nella lingua dei segni”.

Quella di domenica sarà dunque per gli alunni una splendida esperienza di scuola, attiva, culturalemnte seria e assolutamente legata al territorio.

 

28 novembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs