Varese

Varese, 4000 le case sfitte in Comune. Il Pd lancia l’Agenzia della casa

caseUn’Agenzia della casa per consentire di occupare appartamenti vuoti con un canone d’affitto calmierato e con alcune garanzie date dal Comune ai proprietari. E’ la proposta del Partito Democratico contenuta in una mozione che è stata depositata a Palazzo Estense.

L’ha presentata questa mattina il consigliere comunale del Pd, Luca Conte. “Un meccanismo che è già operante in altri Comuni, a Modena come a Torino. Nel Comune di Varese – prosegue Conte – sono circa 4000 gli appartamenti sfitti. L’assessore Angelini ha già fatto molto, ma noi chiediamo di fare un passo in più”.

La proposta della nuova Agenzia della casa è la seguente: “Il Comune – spiega il consigliere Pd – deve offrire la sua competenza, il personale e un fondo di garanzia per correre in soccorso quando si verifichino casi di morosità. Sarà sempre il Comune a decidere chi entrerà negli appartamenti offerti dai privati, secondo apposite graduatorie”.

Affitti a canone calmierato, insiste Conte, “che si rivolgono ad una fascia medio-bassa, non bassa. Ci devono essere le condizioni per pagare l’affitto (avere un lavoro, ecc.). In caso ci siano problemi subentra il Comune con un fondo di garanzia”. Un meccanismo che nel giro di qualche tempo si autofinanzierà.

Criteri per l’assegnazione degli appartamenti e aspetti del fondo di garanzia (quale sia la sua consistenza, per quanto tempo possa garantire in caso di morosità) è rinviato al regolamento dell’Agenzia.

 

 

 

 

 

 

 

27 novembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs