Varese

Varese, In libreria il libro su Papa Wojtyla al Sacro Monte

La salita di Giovanni Paolo II al Sacro Monte di Varese

La salita di Giovanni Paolo II al Sacro Monte di Varese

È disponibile da oggi, nelle librerie di Varese, il volume “Un Santo in cammino con il popolo di Dio” pubblicato da Concreo Edizioni, in collaborazione con la Fondazione Paolo VI per il Sacro Monte di Varese, in occasione del trentesimo anniversario del pellegrinaggio di papa Giovanni Paolo II a Santa Maria del Monte.

L’opera (64 pagine, formato 21 x 24, 10 euro) propone un’ampia selezione delle immagini scattate il 2 novembre 1984 dal fotografo varesino Carlo Meazza, alcune delle quali potranno essere ammirate fino al prossimo 6 gennaio nella mostra open air allestita lungo la Via Sacra.

La selezione dei fotogrammi in bianco e nero del pellegrinaggio di Karol Wojtyla, digitalizzati per l’occasione, privilegia la presenza dei varesini che fecero ala al passaggio del Pontefice, i volti dei fedeli, la preghiera corale e documenta i momenti della storica giornata che furono riservati ai parrocchiani del Sacro Monte, all’interno del Santuario, e alle Romite Ambrosiane, nelle sale del monastero di clausura.

I testi raccolgono contributi del vicario episcopale di Varese monsignor Franco Agnesi, del prevosto della città monsignor Gilberto Donnini, dell’arciprete di Santa Maria del Monte monsignor Erminio Villa, del presidente del Consiglio regionale della Lombardia Raffaele Cattaneo, del presidente della Provincia di Varese Gunnar Vincenzi e del sindaco della città Attilio Fontana.

Due i capitoli dedicati all’attualizzazione del messaggio che il Papa consegnò trent’anni fa ai varesini. Li firmano il vicepresidente della Fondazione Paolo VI, Riccardo Broggini, e le Romite Ambrosiane.

In appendice sono poi ripubblicati integralmente i due discorsi pronunciati da Giovanni Paolo II il 2 novembre 1984 e i saluti del cardinale Carlo Maria Martini, di monsignor Pasquale Macchi, del ministro Giuseppe Zamberletti e del sindaco Giuseppe Gibilisco oltre alla preghiera mariana di papa Montini recitata allora sulla balconata del Mosè.

Oltre che nelle librerie, l’opera, editata con il contributo determinante della Fondazione comunitaria del Varesotto, è in distribuzione nel nuovo museo dedicato a Paolo VI e a monsignor Pasquale Macchi alla Prima Cappella (aperto tutti i gorni dalle 9 alle 17 con ingresso gratuito), punto di partenza del percorso espositivo con trentuno grandi installazioni che accompagnano il cammino fin sulla soglia del Santuario.

20 novembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs