Chiasso

Chiasso, Gran Serata Futurista con Massimiliano Finazzer Flory

Finazzer Flory

Massimiliano Finazzer Flory

È un omaggio al Movimento Futurista e a due dei suoi più grandi esponenti, Filippo Tommaso Marinetti e Giovanni Papini, lo spettacolo che Massimiliano Finazzer Flory porterà al Cinema Teatro di Chiasso sabato 29 novembre alle 20.30.

“Gran Serata Futurista” è una performance intensa che mette in scena la vita, il movimento, l’abitudine all’energia come chiedevano i Futuristi. Uno spettacolo per ascoltare l’attore che diventa “atleta del cuore” assumendo i toni dei Manifesti futuristi di Filippo Tommaso Marinetti e che dà voce a Giovanni Papini, cent’anni dopo la pubblicazione sulla nascente rivista Lacerba, dei suoi testi più polemici.

Anche le musiche rendono omaggio a tre compositori che si sono confrontati con i princìpi del Futurismo: Igor Stravinsky, Alfredo Casella e Ryuichi Sakamoto. Portare in scena il Futurismo, mettendo in luce gli anni cha vanno dal 1909 al 1913, vuol dire tornare a discutere seriamente, senza pregiudizi e ipocrisie, su cosa intendeva Marinetti quando scriveva: “Noi affermiamo che la magnificenza del mondo si è arricchita di una bellezza nuova: la bellezza della velocità. Un automobile da corsa che corre con il suo cofano adorno di tubi simili a serpenti aggressivi … è più bello della vittoria di Samotracia”.

Massimiliano Finazzer Flory: il suo esordio come attore, in ambito teatrale, avviene con il progetto “In viaggio con Virgilio” (2005), il racconto dell’”Eneide” e “L’altro viaggio” di Rainer Maria Rilke (2005). A teatro ha messo in scena “Vita a Credito”, originale spettacolo articolato su passaggi letterari da Cervantes, Dostoevskij, Kafka e Proust, “Lo specchio” di Borges, e “L’orecchio di Beethoven”. Per i 150 anni dell’Unità d’Italia ha portato sulla scena internazionale “I promessi sposi” di Alessandro Manzoni: lo spettacolo è stato in tournée in tutto il mondo. È stato assessore alla Cultura del Comune di Milano tra il 2008 e il 2011, ha collaborato con il Corriere della Sera (dorso Veneto) e ha diretto due collane editoriali per San Paolo Edizioni e Skira Editore. Tra le sue pubblicazioni più recenti: “Cordusio e i mercanti” (Skira Editore, 2009) e “La memoria e la visione” (BUR, 2010).

18 novembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs