Varese

Varese, Dopo l’emergenza. Ecco la situazione delle strade provinciali

pioggia-300x225Dopo le ultime piogge ecco il quadro delle situazione sulla rete stradale provinciale.

Le situazioni più critiche sono registrate:

* lungo la Sp 11 dir, in territorio di Bedero Valcuvia, dove la strada risulta completamente interrotta a causa dei danni provocati dall’esondazione di un affluente del torrente Rancina.

* Lungo la Sp 43 nel tratto Brezzo di Bedero Roggiano. Strada chiusa per lo smottamento di parte della sede stradale

* Lungo la Sp 61 nel comune di Cremenaga chiusa a causa della frana del versante montagnoso che ha interessato l’intera sede stradale.

Sulle tre provinciali interrotte sono già al lavoro gli uomini della Provincia di Varese al fine di effettuare i primi interventi urgenti finalizzati al ripristino delle sedi stradali e della percorribilità. In questo momento non è possibile ancora dare una tempistica esatta dei lavori e della riapertura, poiché le condizioni meteo sono ancora instabili.

L’esondazione del Lago Maggiore sta causando problemi lungo le seguenti strada: Sp 69 nei centri di Laveno e Porto Valtravaglia; Sp 69 nel tratto tra Porto Valtravaglia e Germignaga e Sp 4 lungolago di Angera. Il maltempo non ha risparmiato la valle del fiume Olona. Qui le criticità permangono sulle provinciali seguenti:

* Sp 2 nel tratto tra Lonate Ceppino e Cairate all’intersezione con il fiume Olona

* Sp 42 nel tratto compreso tra Torba e Castelseprio a causa di materiale franato sulla sede stradale.

Le due provinciali sono attualmente chiuse al traffico, ma i tempi di riapertura al traffico sono limitati a qualche giorno.

Infine si segnala la chiusura della Sp 48 nel tratto compreso tra Taino e Sesto Calende per allagamento della sede stradale e della Sp 21 di Gorla Minore in zona fontanile. Qui si tratta di due situazioni risolvibili nelle prossime ore e tempo permettendo.

13 novembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs