Varese

Varese, dalla Festa di San Martino un messaggio di solidarietà e speranza

Gli organizzatori della Festa di San Martino

Gli organizzatori della Festa di San Martino

Si è chiusa nel tardo pomeriggio la Festa di San Martino, una ricorrenza entrata a tutti gli effetti nelle tradizioni religiose della città giardino. Dopo gli eventi che si sono tenuti la scorsa domenica, con il taglio del mantello per il povero e la Risottata Benefica, oggi è stata celebrata la ricorrenza del santo. Una celebrazione che si è articolata in momenti diversi.

Una messa è stata celebrata al mattino nella chiesa di San Martino, un momento religioso in occasione del quale è stata consegnata una benemerenza all’associazione onlus Angeli Urbani Varese alla presenza del sindaco Attilio Fontana e dell’assessore comunale al Commercio Sergio Ghiringhelli. La benemerenza recita, come motivazione, che gli Angeli Urbani sono “esemplare espressione di concreta e generosa solidarietà nell’accoglienza ai senzatetto e agli ex carcerati e nell’aiuto nei settori alimentare e dell’abbigliamento a favore delle persone bisognose”.

Nel pomeriggio si è svolto un confronto sul tema delle nuove povertà in città che è stata introdotta dal presidente del Comitato organizzatore della Festa Alessandro Milani, che ha fatto appello alla necessità di una cultura improntata alla solidarietà e alla speranza. Nel corso del dibattito sono intervenuti esponenti di alcune tra le associazioni di volontariato che operano in città, come Gregorio Navarro (Caritas), Silvio Botter (Associazione Nazionale Alpini), Cavaliere Vincenzo Bifulco (presidente Actl). Presenti al confronto anche Angelo Antonetti e Angelo Monti.

 

11 novembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs