Varese

Varese, al via il festival Glocalnews, con un prefestival e tanti eventi

glocalTorna a Varese dal 13 al 16 novembre il Festival del giornalismo digitale locale e globale, organizzato da Varesenews, con un programma intenso di incontri, dibattiti e formazione per i professionisti della comunicazione, ma anche iniziative collaterali aperte a tutti.

Si parte con una sorta di Prefestival Aspettandoglocal: oggi, 11 novembre alle 21.00, al Teatrino Santuccio Via Sacco 10,Daria Bignardi presenterà il suo ultimo romanzo L’amore che ti meriti, mentre mercoledì 12, stesso posto e stessa ora, ci sarà un incontro con lo scrittore Marco Malvaldi.

Dal 13 al 16 novembre si svolgerà il programma vero e proprio del Festival, ricco di eventi con protagonisti di alto profilo del mondo del giornalismo, della comunicazione e cultura nazionale, con focus sui temi di maggior attualità, a partire da Expo2015 e Internet delle cose fino alle eccellenze d’impresa locali e nazionali, digitali e non solo. Spazio alla bellezza, con eventi dedicati a turismo, cinema, arte e gusto.

Si parte giovedì 13 alle 9.30 al Politeama con una rappresentazione teatrale dedicata ai ragazzi delle scuole superiori. A 100 anni dalla Grande Guerra: i diari raccontano, con l’attore Mario Perrotta e con la partecipazione del giornalista Pier Vittorio Buffa, del direttore di L’Espresso, Luigi Vicinanza e di Nicola Maranesi dell’archivio Archivio Pieve Santo Stefano.

Sempre con un omaggio al passato, ma con un punto di vista giornalistico, cominciano nel pomeriggio di giovedì alle 14.30 nella sala Campiotti della Camera di Commercio gli incontri veri e propri del festival con un focus sulla storia raccontata con i documenti dell’Archivio nazionale di Pieve Santo Stefano e messa a confronto con i resoconti dei reportages dei giornalisti che hanno raccontato la Prima Guerra Mondiale.

Molti i panel sulla buona informazione: da Civica e glocal, l’informazione al servizio dei cittadini alle 16.00 di giovedì al Teatrino Santuccio di Via Sacco, che mette al centro del sistema informativo l’attenzione del cittadino a giornalismo e web reputation, con la giornalista Barbara Sgarzi, alle 17.00, che fa il punto sulla questione cruciale per professionisti e aziende, ma anche privati, del valore della reputazione sui social network.

Molti i focus approfonditi sugli strumenti tecnici, da Facebook a Linkedin, da Instagram ai tools gratuiti a disposizione dei comunicatori. Durante la quattro giorni è previsto anche un percorso a tappe dedicato in special modo alla Cultura digitale, che parte con il Web3.0 raccontato da Rudy Bandiera, venerdì 14 alle 9.00 in Camera di Commercio, e prosegue approfondendo le nuove metriche del giornalismo, le Comunità digitali e l’Internet delle cose.

Sono previste anche serate speciali gratuite. Giovedì 13 alle 21.00 alla Sala napoleonica di Ville Ponti, sarà proiettato“Italy in a day” di Gabriele Salvatores, il docufilm che rappresenta un entusiasmante esperimento di cinema collettivo e racconta un giorno nella vita degli Italiani, che hanno deciso di prenderne parte in modo attivo.

Venerdì 14  alle 21 nella sala Napoleonica di Ville Ponti è in programma una serata all’insegna dell’internazionalità, conun viaggio attraverso i sapori del mondo grazie al progetto 141Expo, che propone un nuovo modo di raccontare il territorio in vista di Expo2015, grazie alla partecipazione di ospiti originari da ogni angolo del mondo (dal Messico alla Russia, dal Marocco alla Francia, dalla Cina al Regno Unito) ma che vivono da anni nel nostro Paese, dove svolgono le più svariate professioni: macellaio, attrice, insegnante, commerciante, ristoratore.

Sabato 15 alle 21 nella sala Napoleonica di Ville Ponti ci sarà una piéce con Isabella Ragonese dal titolo “African Requiem:  l’attrice porta in scena il lavoro di Stefano Massini e fa rivivere il dramma dell’omicidio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, in occasione del ventesimo anniversario della loro morte.

Il Festival avrà dei momenti dedicati ai più giovani come la terza edizione di BlogLab, il laboratorio di giornalismo digitale, gara a squadre tra blogger alla caccia di scoop, che vedrà sfidarsi 120 ragazzi in una gara a colpi di giornalismo digitale.

Glocalnews sarà ambientato nel centro cittadino varesino tra Camera di Commercio, Teatrino Santuccio, Sala Varese Vive e la storica location di Villa Panza, patrimonio del Fondo Ambiente Italiano, dove per i partecipanti al Festival saranno previste speciali condizioni per visitare la Mostra Aisthesis.

Sarà possibile seguire gli eventi attraverso il live blogging di Varesenews e, inoltre, in streaming gli eventi ambientati in Sala Campiotti. La diretta sarà trasmessa sui grandi network editoriali e su decine di media digitali, blog, web tv e community online: per trasmetterla anche sul proprio sito è possibile richiedere il semplice codice embed gratuito per visualizzare direttamente il player della trasmissione a info@fattorec.it. #glocal14 l’hashtag per interagire.

Per il programma completo http://www.festivalglocal.it/wp-content/uploads/2012/10/Programma-glocal14.pdf

 

11 novembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs