Varese

Varese, Cordì (Sel): c’è rischio di un grave strappo istituzionale

Rocco Cordì (Sel)

Rocco Cordì (Sel)

Duro intervento di Rocco Cordì, consigliere comunale varesino di Sel, sul prossimo Consiglio comunale nella città giardino, che ignora – nel suo ordine del giorno – la crisi che ha colpito la maggioranza Lega-Forza Italia, che governa il Comune: “La Convocazione del Consiglio Comunale per giovedì 13 senza che all’ordine del giorno sia prevista la discussione sulla crisi della maggioranza è un atto di arroganza e di miopia politica davvero intollerabile”.

Continua Cordì: “Vorrei ricordare a chi si assume tale responsabilità che il Consiglio Comunale non è un luogo di ratifica, né può essere umiliato da una politica cialtrona che antepone i propri interessi di gruppo o di fazione a quelli della Città. Avevo già ufficialmente posto il problema lunedì 3 novembre, ma a tutt’oggi non è pervenuta alcuna risposta. Il Consiglio viene comunque convocato quando la crisi non è stata ancora risolta e comunque in una situazione in cui se la soluzione fosse quella ipotizzati per il 13 il Consiglio non sarebbe ricomposto nella sua integrità”.

“Rivolgo pertanto un appello al Presidente del Consiglio e ai capigruppo consiliari – conclude il consigliere Sel – di evitare almeno che si consumi uno stappo istituzionale di gravità inaudita”.

7 novembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs