Varese

Varese, sostegno alla Casa Rifugio per donne vittime di violenza

L'assessore Angelini e la dottoressa Sc

L’assessore Angelini e la dottoressa Scienza

E’ stata presentata questa mattina la convenzione tra Comune di Varese e Fondazione Felicita Morandi sulla “Casa Rifugio” per donne, anche con minori, vittime di violenza. Sono intervenuti l’assessore a Famiglia e Persona Enrico Angelini e la presidente della Fondazione, Giovanna Scienza.

Spiega l’assessore Enrico Angelini: «E’ un ulteriore passo nel lavoro che si sta facendo sul tema della violenza alle donne, in un’ epoca di  crisi come questa. Da un anno è nata la rete sul territorio, con la supervisione del Prefetto che vede coinvolte le principali istituzioni e associazioni no profit. E’ stato definito un protocollo, sulla base del quale a livello regionale si sono ottenuti finanziamenti per un progetto concreto. E’ partito Minerva. Ora la convenzione con l’associazione Felicita Morandi, per rendere stabile la struttura, e dare risposte concrete e precise, non improvvisate, all’emergenza. Il sistema Varese ha risposto con concretezza ed efficacia».

La convenzione ha la durata di tre anni (compreso il 2014). Il Comune sostiene la casa rifugio con 50 mila euro.

6 novembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs