Busto Arsizio

Busto Arsizio, a Malpensafiere presidio Cgil per visita del ministro Poletti

Il ministro Poletti

Il ministro Poletti

Domani, in occasione della visita del Ministro del lavoro Giuliano Poletti a Malpensafiere, la Cgil di Varese organizzerà dalle ore 20 un presidio di lavoratori e lavoratrici fuori dal centro congressi. Nella provincia di Varese la disoccupazione e la cassa integrazione straordinaria continuano ad aumentare e i debolissimi segnali di ripresa del mercato del lavoro rischiano di rivelarsi effimeri.

Il precariato aumenta, grazie anche alle politiche contraddittorie sul mercato del lavoro, mentre il governo continua a non avere né una politica per l’occupazione né una politica industriale. Si limita a rincorrere le emergenze, senza peraltro riuscire a risolverle, togliendo i diritti e non allargando le tutele. Quella imboccata non è la strada giusta. Al contrario, è proprio quella che divide il Paese.

Dal governo ci aspetteremmo indicazioni chiare sui settori strategici che si vogliono incentivare, sugli investimenti da adottare, sulle politiche attive per il lavoro, su quelle fiscali a favore dei più deboli, su come ridurre le diseguaglianze.

La Cgil ha avanzato una proposta seria per creare lavoro e per dire basta al precariato. Ha presentato: un “Piano per il Lavoro”, un piano straordinario per l’occupazione; una riforma per creare ammortizzatori sociali universali; una riforma dello Statuto dei Lavoratori, per estendere a tutti diritti e tutele universali. La Cgil vuole un contratto a tutele crescenti, che faccia del lavoro a tempo indeterminato la principale forma di impiego e rivendica un lavoro dignitoso e sicuro, anche attraverso la cancellazione delle forme contrattuali precarie che si sono moltiplicate a dismisura.

Piuttosto che strizzare l’occhio agli imprenditori, il Governo dia risposte serie ai problemi seri del Paese.

4 novembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs