Varese

Varese, omaggio dei garibaldini ai caduti del Risorgimento

Cerimonia al Cimitero di Giubiano

Cerimonia al Cimitero di Giubiano

Come ormai consuetudine anche quest’anno i “ garibaldini” dell’Associazione Varese per l’Italia 26 maggio 1859 si sono dati appuntamento presso l’ingresso del Cimitero Monumentale di Giubiano per rendere omaggio ai caduti delle guerre risorgimentali.

Era presente una delegazione dei Marinai d’Italia, dell’UNUCI, delle Guardie del Pantheon, dell’Associazione Venezia Giulia e Dalmazia, di Universauser, di UNI3 nonché l’assessore Simone Longhini in rappresentanza del Comune e l’on. Daniele Marantelli del PD. Dopo il saluto del presidente Luigi Barion ha preso la parola il dr Franco Taddei il quale ha sottolineato l’importanza di mantenere la memoria di eventi che hanno segnato la nostra storia auspicando un sempre maggiore impegno perché le nuove generazioni non rimangano ignare.

Dopo l’inno di Mameli è stata depositato un omaggio floreale davanti alla grande lapide coi nomi dei caduti all’ingresso del Cimitero. I presenti si sono quindi recati presso la tomba del compianto avv. Giovanni Valcavi, primo presidente dell’associazione Varese per l’Italia. Un violino ha intonato l’ Ave Maria di Schubert e deposto un omaggio floreale. Era presente la madrina dell’associazione dr.ssa Paola Bassani Valcavi.

Rose rosse son state poste sulla tomba di Giuseppe Guerzoni, bresciano e garibaldino, segretario di Garibaldi a Caprera per lustri, che volle esser sepolto a Varese dove aveva combattuto il 26 maggio 1859.

Da sottolineare che di anno in anno è visibile l’aumento dei partecipanti alla cerimonia ideata e voluta dal 2009 dall’Associazione varese per l’Italia 26 maggio 1859.

1 novembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs