Varese

Varese, Riccardi (Cgil): mai abbassare la guardia sulla sicurezza del lavoro

Un momento del seminario che si è svolto al De Filippi di Varese

Un momento del seminario che si è svolto al De Filippi di Varese

Affollato seminario “L’analisi degli incidenti come elemento di prevenzione” che Cgil di Varese, Cisl dei Laghi e Uil di Varese hanno organizzato al De Filippi di Varese. Un seminario che è partito dalla realtà degli infortuni e delle morti bianche, un fenomeno che continua a colpire il mondo del lavoro anche sul nostro territorio. L’analisi degli incidenti come strumento di prevenzione nei luoghi di lavoro. La platea del De Filippi era formata da Rls, sindacalisti e lavoratori.

Tra gli interventi al seminario quello di Oriella Riccardi, della segreteria Cgil di Varese con delega su salute e sicurezza. “In occasione della settimana europea della sicurezza abbiamo sempre organizzato un evento e quest’anno abbiamo proposto questo momento di approfondimento”, dichiara la Riccardi. “Abbiamo fatto un’analisi degli incidenti come elemento di prevenzione, un progetto nato quando, nello scorso luglio, abbiamo assistito al quinto morto sul lavoro nel Varesotto, con un numero di morti che, in quel mese, era già pari al numero di tutto il 2013″.

La Riccardi fotografa la situazione attuale di incidenti e morti sul lavoro. “C’è stata una diminuzione degli infortuni dal 2009 al 2013, con una riduzione da 11.673 a 8997 infortuni (un dato che riguarda gli infortuni complessivi, non solo quelli avvenuti sul luogo di lavoro). Sono però aumentati gli incidenti gravi, sono uguali le malattie professionali, resta preoccupante il dato sui morti (quest’anno sono stati finora 5)”. Il più colpito è il settore delle fonderie, un settore in cui ci sono stati due morti e un infortunio grave.

Ora sul tema del seminario sta lavorando un gruppo di tecnici. “Si stanno preparando linee guida da presentare a gennaio nelle 120 fonderie del territorio, in gran parte aziende medie e piccole – dice la Riccardi -. Sarà composta una checklist  dei rischi che vanno tenuti sotto controllo. Non solo: si stanno anche analizzando i near misses, i mancati infortuni, anche in questo caso uno strumento per fare di più e meglio prevenzione”.

“Su questi temi è necessario sensibilizzare e fare informazione – conclude Oriella Riccardi della Cgil di Varese – tra lavoratori, ma anche tra i datori di lavoro. Questa mattina abbiamo sensibilizzato i lavoratori Rls nel corso dell’attivo al De Filippi. Perchè importante non abbassare mai la guardia su infortuni e morti sul lavoro anche se stiamo vivendo un momento di crisi. Certamente una situazione destinata ad aumentare una volta che usciremo – speriamo presto – dal tunnel della crisi”.

 

 

31 ottobre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs