Varese

Varese, “La terra dei fuochi”, teatro civile sul palco Coopuf

terrafuochiùDomenica 16 novembre alle ore 21, presso la Cantina Teatro Coopuf a Varese, si potrà assistere alla “prima” dello spettacolo teatrale “La terra dei fuochi”.

Un posto nel mondo dove la vita non sarà più la stessa Raccontare la rassegnazione e la ribellione di un popolo che vive nell’ antica Terra del Lavoro, tra Napoli e Caserta, e oggi chiamata Terra dei Fuochi la Terra dei Fuochi, fuochi che non riscaldano ma uccidono.

Raccontare il sodalizio criminale tra quelle aziende del Nord che volevano smaltire rifiuti speciali a basso costo e la criminalità organizzata del Sud che glielo ha consentito. Un affare che univa l’Italia. Si produceva al nord, si attraversava l’Italia e si smaltiva e inquinava al sud. La camorra fatturava e incassava.

In ventidue anni sono stati smaltiti nella Terra dei fuochi oltre 10 milioni di tonnellate di rifiuti tossici di ogni specie. Già nel 1996 si conoscevano i traffici di rifiuti tossici verso la Campania . Indagini e testimonianze avevano individuato i colpevoli, ma tutto e rimasto chiuso nel silenzio del segreto di stato . Una strage lenta iniziata nel 1988 che continuerà a fare vittime anche nel futuro, e la colpa dei padri cadrà sui figli . Una storia che ha come protagonista un’assenza, lo Stato, che non ha saputo difendere e tutelare i propri cittadini e il proprio territorio ma ha coperto e favorito a volte le nefandezze della criminalità organizzata.

Coadiuvato con video, in scena un solo attore e tre personaggi,

Di e con Michele Todisco

Musiche di Eugenio Bennato

luci ed audio : CoopufLab – Antonello Ruzzino

Elaborazione video Simone Todisco

Regia Clarissa Pari

Si ringraziano Angelo Ferrillo web master del sito www.terradeifuochi.it e Giacomo Acunzo fotoreporter e attivista del movimento 
 per il loro contributo e il loro impegno civile

La bottega del commercio equo-solidale di Varese offrirà un rinfresco con prodotti di Libera Terra, Solidale Italiano e NCO (Nuovo Commercio Organizzato), provenienti da cooperative sorte sui terreni confiscati alle mafie, economie carcerarie ed altre realtà di agricoltura sociale e sostenibile

Ingresso con tessera € 5 la tessera è gratuita iscrivendosi on line sul sito www.coopuf.org/tesseramento

 

 

30 ottobre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs