Varese

Varese, “La luce del primo Seicento”, in mostra Morazzone e Cairo

Un Morazzone al Sacro Monte di Varese

Un Morazzone al Sacro Monte di Varese

Semaforo verde in giunta a Varese questa mattina per il progetto di una mostra, in programma a novembre presso Sala Veratti, dal titolo “La luce del primo Seicento a Varese. Percorsi intorno a Morazzone e al Cairo”, un’iniziativa che viene realizzata dal Comune in collaborazione con l’associazione Varesevive presieduta da Giuseppe Redaelli e con il contributo del CCR di Ispra e dei Rotary Club.

La mostra vedrà, come spiega l’assessore forzista alla Cultura Simone Longhini, l’esposizione di tre opere in Sala Veratti: tele del Cairo, di Morazzone e del Montalto. Ma la rassegna non si esaurisce in un’esposizione tradizionale: saranno collocati pannelli di carattere didattico nei luoghi dove sono collocate le opere degli artisti secenteschi, come in Basilica. “Si tratta di pannelli – spiega Longhini – che spiegano l’autore e illustrano l’opera e saranno mantenuti fino ad Expo”.

Prosegue così, a Varese, il percorso alla riscoperta degli autori tanto cari a Giovanni Testori, che aveva visto, negli anni scorsi, eventi alla Sala Veratti dedicati a Nuvolone e al Legnanino.

21 ottobre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs