Economia

Economia, Monitor Spa, dopo lo sciopero accordo su cassa integrazione

I lavoratori della Monitor Spa

I lavoratori della Monitor Spa davanti alla sede di Vergiate

Sciopero di due ore oggi alla Monitor S.p.A, azienda leader nella produzione di ascensori e impianti di sollevamento, che nelle due sedi di Vergiate e Baranzate aveva annunciato l’esubero del 50% della forza lavoro.

I lavoratori, 160 complessivamente, hanno deciso di incrociare le braccia per mandare un segnale forte all’azienda prima dell’incontro in Assolombarda con i vertici della società.

“Vogliamo indurre l’azienda a ridurre il numero degli esuberi – hanno spiegato i lavoratori davanti ai cancelli della sede di Vergiate – provando a trovare soluzioni condivise attraverso un utilizzo intelligente degli ammortizzatori sociali, così come previsto anche dall’attuale normativa”.

Nel pomeriggio è stata infine raggiunta l’intesa: cassa integrazione straordinaria per un anno e mobilità solo su base volontaria per una decina di lavoratori che avranno così la possibilità di agganciare la pensione

20 ottobre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs