Milano

Milano, Lega Nord contro Mare Nostrum. Sinistra contro Carroccio

Matteo Salvini

Matteo Salvini

Migliaia di persone hanno preso parte alla manifestazione della Lega Nord a Milano contro l’operazione Mare Nostrum. Il corteo era aperto dai sindaci leghisti con una fascia che riportava lo slogan della manifestazione “Stop invasione” e non quella tricolore. In corteo anche un corposo gruppo di militanti di Casa Pound. La manifestazione si è conclusa con il comizio del segretario Miatteo Salvini, segretario federale della Lega Nord. 

“Stiamo manifestando contro l’immigrazione clandestina – ha dichiarato Salvini -. Come gli altri Paesi dobbiamo usare le navi della Marina per difendere i confini e non per aiutare gli scafisti». Poi ha aggiunto: “Questa e’ la piazza dei nostri figli, e’ la piazza del futuro, della pace e della solidarietà vera”. Alla manifestazione hanno partecipato alcuni big del partito come il vicepresidente del Senato Calderoli, l’eurodeputato Borghezio e il presidente della Regione Lombardia Maroni.

Ma c’è stato anche un corteo anti-Lega. Un corteo indetto da “Milano meticcia e antirazzista”, rete di associazioni, centri sociali e studenti a cui si sono unite anche Rifondazione Comunista e Lista Tsipras, oltre ad esponenti comunali del Partito Democratico. Durissima la reazione del sindaco di Milano, Pisapia: ”Mentre nei giorni scorsi proprio da Milano, i capi di Stato europei e asiatici si sono confrontati per cercare soluzioni pacifiche alle controversie e hanno rafforzato i legami di amicizia tra popoli, purtroppo la Lega alza un muro fatto di xenofobia. Milano è ed è sempre stata una città democratica che non può accettare tali atteggiamenti lesivi della dignità dell’essere umano solo perché straniero”.

18 ottobre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs