Vedano Olona

Vedano Olona, la transumanza in un road-movie con Gianni Rigoni Stern

Un momento del road movie

Un momento del road movie

La sezione Club Alpino Italiano di Vedano Olona, con il patrocinio del comune di Vedano Olona e il sostegno di Villa Cagnola di Gazzada, nel centenario della Grande Guerra, organizza un incontro pubblico con Gianni Rigoni Stern, figlio del grande scrittore Mario Rigoni Stern (1921-2008), giovedì 23 ottobre 2014, alle ore 21, presso Villa Aliverti a Vedano Olona.

L’illustre ospite presenterà il progetto “La transumanza della pace”, un’attività di collaborazione che unisce Italia e Bosnia finalizzata allo sviluppo civile e alla conservazione della cultura di montagna. Dal 2009 Gianni Rigoni Stern, forestale in pensione, e Roberta Bigiarelli, attrice e regista, animano un programma di sviluppo nella regione di Sućeska, nei pressi della tristemente famosa Srebrenica, in Bosnia-Erzegovina, territorio martoriato dalla guerra che negli anni ’90 ha devastato la penisola balcanica, seminando morte, distruzione e povertà e costringendo i sopravvissuti all’emigrazione o alla miseria. Per contrastare tutto ciò Rigoni ha coordinato un percorso di formazione per le popolazioni locali, con lo scopo di farle ritornare all’allevamento e all’agricoltura, fortemente compromesse dagli eventi bellici, in un territorio a chiara vocazione agricola: una rivalorizzazione della cultura tradizionale realizzato grazie alla donazione di decine di vacche di razza Rendena, tipica delle Alpi trentine, vacche che sono state trasferite in Bosnia, dopo le lezioni impartite da Rigoni agli abitanti del luogo. Forti del successo della prima “transumanza della pace”, altre ne sono seguite, sempre accompagnate da incontri teorici e pratici e dalla donazione di mezzi agricoli per il recupero dei pascoli abbandonati.

Durante la serata del 23 ottobre Gianni Rigoni Stern presenterà anche il road-movie tratto dalla prima esperienza di transumanza, dando la possibilità al pubblico di vedere quanto è stato fatto e si sta ancora facendo in Sućeska. Il CAI di Vedano vuole così ricordare il centenario della Grande Guerra, dando un esempio concreto di cosa significhi oggi fratellanza tra i popoli, spirito europeo, valorizzazione delle tradizioni montane, difesa della pace, valori quanto mai necessari per una ricorrenza che non sia solo memoria rispettosa ma anche impegno per un futuro di pace: non si dimentichi che proprio un secolo fa italiani e bosniaci si combattevano su fronti opposti. Tutto ciò secondo lo spirito di un grande uomo di montagna, Mario Rigoni Stern, profondo sostenitore della pace tra le nazioni. +

Visto il carattere fortemente educativo dell’iniziativa, il CAI di Vedano, in collaborazione con l’associazione Insieme per la scuola di Vedano, ha deciso di coinvolgere la scuole medie: Gianni Rigoni Stern presenterà “La transumanza della pace” ai ragazzi di terza media nelle scuole di Vedano Olona il 24 ottobre alle ore 9.00 e ai ragazzi di terza media nel collegio arcivescovile Bentivoglio di Tradate alle ore 11. Per l’occasione gli studenti, guidati dai loro docenti, hanno letto Storia di Tönle di Mario Rigoni Stern, racconto di grande utilità per la comprensione della prima guerra mondiale e delle sue tragiche conseguenze: alcune copie del testo sono state inoltre donate alla biblioteca scolastica dall’associazione suddetta.

La serata è a ingresso libero: verranno raccolte delle offerte volontarie per sostenere il progetto. Il Cai di Vedano ringrazia l’amministrazione di Vedano Olona, la direzione di Villa Cagnola di Gazzada e l’associazione Insieme per la scuola di Vedano che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento.

17 ottobre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs