Varese

Varese, l’assessore Clerici non viene sfiduciato. Maggioranza compatta

L'assessore Clerici

L’assessore Clerici

Ancora una volta l’assessore all’Ambiente del Comune di Varese, il forzista Stefano Clerici, è stato salvato da centrodestra. Dopo che la sua sfiducia era stata rimandata in una seduta a porte chiuse, questa volta la seduta del Consiglio comunale si è svolta a porte aperte e la richiesta al sindaco di ritirare le deleghe a Clerici è stata votata compattamente dalla opposizione. Ma non è bastato.

Infatti la richiesta di sfiducia ha ricevuto i voti dei dieci consiglieri di Pd, Sel, Movimento 5 Stelle, Varese & Luisa e Movimento Libero, mentre contro la richiesta si è schierata, con i suoi 32 voti, il centrodestra al completo (Lega, Forza Italia, Ncd) con l’ingresso di Udc. Questa volta sul tavolo c’era l’operatività dell’assessore, e non le dichiarazioni di politica estera. E così Clerici resta al suo posto. Almeno per ora.

Non è detto, però, che tutto finisca qui. Ci potrebbero essere in futuro altre occasioni, altre dichiarazioni, altre prese di posizione che – nell’avvicinamento alle elezioni amministrative – possono riaprire dispute e suscitare mal di pancia nella maggioranza, in particolare nella parte moderata del centrodestra, che potrebbe non gradire future iniziative del giovane assessore forzista.

 

 

 

La mozione di sfiducia all’assessore Stefano Clerici (Forza Italia) è stata bocciata da una maggioranza di centrodestra più coesa del solito. La richiesta di cacciare il giovane e loquace assessore, protagonista sui giornali di polemiche sempre più colorite, è stata votata solo da 10 consiglieri (Sel, Pd, M5s, Varese e Luisa, Movimento libero), mentre Lega, Ndc, Forza Italia e Udc, appena arrivato in maggioranza, hanno portato a casa 32 voti. L’assessore aveva letto in aula un vademecum delle sue opere finora realizzate, mentre la minoranza lo ha accusato più volte di scarso rendimento. Il voto chiude una stagione di attachi contro Clerici; l’assessore è stato difeso da tutti i partiti del centrodestra: la sua figura non è più in discussione

16 ottobre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, l’assessore Clerici non viene sfiduciato. Maggioranza compatta

  1. Giancarlo Di Ronco il 17 ottobre 2014, ore 08:43

    non esageriamo: i voti della maggioranza sono 22 ….

Rispondi

 
 
kaiser jobs