Varese

Varese, il Pd ascolta la città e lancia quattro gruppi di lavoro

Da sinistra Bruno Belli e Fabrizio MIrabelli

Da sinistra Bruno Belli e Fabrizio Mirabelli

Dopo la vittoria alle elezioni per rinnovare il vertice di Villa Recalcati, il Pd cittadino di Varese scalda i motori in vista della sfida per Palazzo Estense. “E’ la prima città italiana per tassazione locale pro-capite e la 64a per qualità della vita. Noi vogliamo ascoltare la città dopo che per anni l’amministrazione comunale non lo ha fatto”. Lapidario il capogruppo del Pd in Comune e neoeletto consigliere provinciale, Fabrizio Mirabelli, che presenta un’iniziativa del partito relativa al programma.

Mirabelli spiega che si sono formati quattro gruppi di lavoro che affrontano ognuno un settore della vita cittadina. Da loro verranno iniziative ed incontri per costruire un programma per la città, aperto a contributi e critiche dei varesini, iscritti o no al Pd. Oggi viene lanciato il primo gruppo, che è coordinato da Angelo Zappoli e Bruno Belli, che siede accanto al capogruppo, e si chiama “Varese da vivere”, un gruppo impegnato su cultura e giovani. Proprio Bruno Belli lancia l’iniziativa di sabato 18 ottobre, alle ore 11, presso il Caffè Zamberletti, sul tema del teatro, prima puntata a cui seguirà un secondo incontro, sabato 22 novembre, stesso luogo e stessa ora, sul nuovo teatro e la riqualificazione di piazza Repubblica.

Un secondo gruppo di lavoro si chiama “Varese più bella” che, coordinato da Luca Ferrari e Davide Galimberti, si occupa di migliorare la qualità della vita, urbanistica e ambiente.

Il terzo è “Varese più solidale”, coordinato da Francesco Spatola e Roberto Molinari, si muove sul tema delle nuove povertà.

Infine il gruppo “Varese da rilanciare”, coordinato da Manuela Musciatelli e Francesco Maresca, si occupa di economia e lavoro.

14 ottobre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, il Pd ascolta la città e lancia quattro gruppi di lavoro

  1. Mirella il 15 ottobre 2014, ore 13:14

    MIRABELLI – BELLI,
    il “mastino” e l’ “aristocratico”
    Il PD con l’UMANISTA e con i GRUPPI per i cittadini – Connubi inediti?

    ERGO: CHI LA DURA, LA VINCE! CE LO AUGURIAMO!

Rispondi

 
 
kaiser jobs