Regione

Regione, bufera nella scuola dopo la nomina del direttore regionale

scuola1Designato finalmente il nuovo direttore scolastico regionale. Si tratta di una donna: è Delia Campanelli, attualmente dirigente dell’Ufficio di staff del Capo dipartimento e reggente dell’Ufficio delle risorse umane al Ministero dell’Istruzione. 
Classe 1954, avvocato (laurea in Legge con lode alla Federico II di Napoli), Delia Campanelli è stata individuata da Palazzo Trastevere come nuovo direttore generale per l’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia.”A seguito dell’avviso pubblicato lo scorso 2 settembre per la copertura del posto – aggiungono dal Ministero dell’Istruzione – sono arrivate 34 candidature”.
Nei prossimi giorni il Consiglio dei Ministri formalizzerà la nomina con un decreto. La scelta alla fine è stata di matrice ministeriale, come già l’orientamento visto nelle altre nomine dirigenziali di inizio settembre.
Una nomina che ha subito suscitato la reazione durissima da parte del Pirellone. “Apprendiamo con stupore e sconcerto la nomina del nuovo direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale da parte del Ministro Giannini”, così interviene l’assessore regionale all’istruzione Valentina Aprea. ”Non possiamo che esprimere imbarazzo per una scelta del Ministro operata in solitudine, che non ha considerato come avrebbe dovuto l’interlocuzione costruttiva che era giunta ad una condivisione di criteri per individuare il profilo del nuovo direttore regionale e garantire in questo modo continuità nelle scelte e leale collaborazione tra i diversi livelli istituzionali”. 

9 ottobre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs