Varese

Varese, i comitati anti-parcheggio rilanciano: una marcia al Sacro Monte

Da sinistra Gervasini, Zanzi, Crugnola, Giudici, Ceccoli

Da sinistra Gervasini, Zanzi, Crugnola, Giudici, Ceccoli

All’indomani dello stop al progetto del parking al Sacro Monte da parte del Comune, alla Galleria Ghiggini di Varese si è svolta una conferenza stampa di alcune realtà che si sono battute, in questi mesi, contro la realizzazione dell’opera alla Prima Cappella: #Varese 2.0, Piccole Vedette Lombarde, Amici del Sacromonte e Comitato per un solo ospedale. Una serie di comitati e associazioni che, in vista di due manifestazioni, fanno il punto della situazione.

Per Daniele Zanzi, agronomo, fondatore di #Varese 2.0, ribadisce: “Riteniamo che, al di là dell’inchiesta della Procura, il cantiere del parcheggio non debba partire  per l’inutilità e l’eccessiva costosità del progetto”. Continua: “Ci fa piacere che su temi come questo si possa registrare una sinergia tra tanti comitati. Siamo apartitici, ma non apolitici. Dialoghiamo con tutti”.

Valerio Crugnola, che ha dato vita alle Piccole Vedette Lombarde, ribadisce: “Siamo a favore di una politica civica, una politica fatta direttamente dai cittadini. Una politica che punta ad obiettivi chiari e che viene fatta gratuitamente”. “Prefiguriamo delle alternative alla politica dei partiti- rimarca Crugnola -, e prefiguriamo anche un modo diverso di governare la città”.

Interviene anche Doriana Giudici, presidente UniversAuser di Varese: “Abbiamo assistito ad una città che è stata stravolta, è diventata irriconoscibile, brutta, sporca. E spesso ci sentiamo sudditi senza voce, inascoltati”.  Per Alessandro Ceccoli (#Varese 2.0) è importante sottolineare che non si tratta di “una battaglia contro il sindaco Fontana”, ma di una battaglia civile.

Annunciati due appuntamenti da parte dei rappresentanti di comitati ed associazioni: il primo si svolge domenica pomeriggio 12 ottobre  con il titolo “Cittadini in cammino”, cittadini in cammino silenzioso, con cartelli “gentili” da Fogliaro fino alla Prima Cappella. Il secondo appuntamento, in concomitanza del Consiglio comunale del 16 ottobre, quando fuori dall’Aula saranno letti i settemila nominativi di chi ha firmato la petizione anti-parcheggio.

Oltre alle mobilitazioni il comitato #Varese 2.0 sta per inviare una lettera aperta che ripercorre la vicenda del parcheggio, una memoria che sarà spedita ad alcune personalità autorevoli come Dario Fo, il cardinale Nicora, il vescovo Giudici, Sgarbi, Phippe Daverio, Morandini e Branduardi, ma anche al Presidente Napolitano, a deputati e senatori del nostro territorio.

7 ottobre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs