Varese

Malpensa, il presidente Scapolan a Lupi: venga sul territorio a confrontarsi

 

Il presidente Scapolan

Il presidente Scapolan

Anche il Consiglio della Camera di Commercio di Varese nella sua seduta di ieri si è soffermato sul decreto Linate. Un Consiglio aperto dall’intervento sul tema del presidente Renato Scapolan. 

Dice Scapolan: “Il decreto Linate elaborato nelle scorse ore dal ministro Lupi ci pone l’obbligo di considerarne le potenziali ricadute sul sistema aeroportuale milanese di cui Malpensa è un nodo imprescindibile. E questo con la sensibilità che da sempre contraddistingue la nostra azione su questi temi. Noi non trattiamo gli argomenti che competono alla politica. Noi parliamo delle necessità dell’economia!”. 

Continua il presidente: “Credo di non sbagliare evidenziando come il sentiment prevalente in tutte le forze imprenditoriali e sociali presenti nel Consiglio Camerale sia quello dell’estrema preoccupazione. Abbiamo il timore che si tratti dell’ennesimo provvedimento “salva Alitalia” e contro Malpensa, ma più in generale a discapito dell’intero sistema aeroportuale milanese. La questione vera è se una scelta dettata dalla “ragion di Stato”, quale indubbiamente è quella che punta a preservare il ruolo dell’ex compagnia di bandiera, sia compatibile con la salvaguardia e lo sviluppo a 360 gradi del sistema aeroportuale milanese quale strumento indispensabile di offerta di trasporto per l’economia del Nord Italia”.

“La vera svolta – rimarca Scapolan – sarebbe rappresentata dall’adozione di provvedimenti concreti, in grado di favorire realmente la crescita di Malpensa. Sto parlando degli accordi bilaterali per nuove rotte intercontinentali. Sto parlando però anche della concessione, ai vettori stranieri che vogliano investire sul nostro aeroporto, dei diritti di “quinta libertà”, la possibilità cioè di imbarcare passeggeri e merci sugli aerei che fanno scalo a Malpensa. Una svolta rispetto alla quale chiediamo un impegno preciso al ministro Lupi, che ci auguriamo voglia venire sul territorio a interloquire con tutti i soggetti in gioco su una questione vitale per il nostro sviluppo”.

3 ottobre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs