Gazzada

Gazzada, l’associazione Floreat svela i segreti di Villa Cagnola

Villa Cagnola

Villa Cagnola

L’Associazione culturale Floreat invita, domenica 5 ottobre, a conoscere le opere d’arte e le ceramiche di  Villa Cagnola a  Gazzada. Un itinerario che inizia alle ore 15.45 con il ritrovo nell’atrio della Villa e prosegue alle ore 16,00 con la visita guidata.

 
Sarà visitata con la guida di esperti le Collezioni d’arte e tra le opere più importanti:  la Madonna con Bambino e santi attribuita ad Antonello da Messina, le Madonne di Guidoccio Cozzarelli e di Neroccio dei Landi, l’Angelo annunziante di Filippo Lippi, il Trittico di Antonio e Bartolomeo Vivarini ed inoltre opere di Jacopo Bellini, Ludovico Brea, V. Civerchio, Bergognone, Bernardino Luini, Marco d’Oggiono, Francesco del Cossa, Giacomo Francia, M. Palmezzano, Al. Moretto,  Domenico Tintoretto, Ev. Baschenis,  Marco Ricci, G.B. Tiepolo, Francesco Guardi, del Bellotto.
Di altrettanto notevole interesse presso la Villa è ospitata una delle più rare e preziose collezioni di ceramiche in Europa di fabbriche italiane ed estere e le preziose tappezzerie)
Al termine visita del parco con imponenti piante secolari e veduta sul Rosa. Costo biglietto di ingresso alla Villa  5 euro. E’ disponibile un ampio parcheggio.

 

28 settembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs