Varese

Varese, presidio dei lavoratori della Bianchi di Gazzada sotto l’Inps

Il presidio dei lavoratori sotto gli uffici Inps di Varese

Il presidio dei lavoratori sotto gli uffici Inps di Varese

Presidio in via Volta, sotto i portici della sede dell’Inps di Varese, da parte di una folta rappresentanza dei lavoratori della ditta Bianchi di Gazzada.

Una storia di 110 anni che si chiude dopo un periodo travagliato, iniziato a gennaio 2013 con la richiesta di cassa integrazione straordinaria e che a distanza di un anno ha visto la situazione precipitare fino alla chiusura dell’azienda e il licenziamento di tutti i lavoratori.

Questa mattina i lavoratori hanno dimostrato sotto la sede varesina dell’Inps con striscioni e volantinaggio: nonostante il decreto di concessione della cassa integrazione sia stato emesso dal ministero diversi mesi fa, dal settembre 2013 nessun lavoratore della Bianchi percepisce l’indennità prevista dalla legge per questo ammortizzatore sociale e questo ha provocato serie difficoltà in diverse famiglie.

Per queste ragioni i lavoratori, insieme ai sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Tucs Uil, sin sono rivolti alla direzione dell’Inps di Varese per chiedere un aiuto concreto al fine di sollecitare il pagamento delle indennità.

23 settembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs