Cultura

Cultura, Premio Campiello, super-vincitore il saronnese Giorgio Fontana

Il vincitore del Campiello Fontana

Il vincitore del Campiello Fontana

Il ‘Premio Campiello’ è andato al saronnese di 33 anni Giorgio Fontana. Lo scrittore ha ricevuto il prestigioso riconoscimento con il romanzo ‘Morte di un uomo felice’ edito dalla casa editrice Sellerio. Lo scrittore saronnese ha ricevuto 107 voti su 291 arrivati dalla Giuria Popolare dei Trecento Lettori Anonimi.

Al secondo posto è arrivato Michele Mari con «Rodderick Duddle» (Einaudi) che ha avuto 74 voti; al terzo Mauro Corona con «La voce degli uomini freddi» (Mondadori), 43 voti; al quarto Giorgio Falco con «La gemella H» (Einaudi), 36 voti e all’ultimo Fausta Garavini con «Le vite di Monsu» Desiderio’ (Bompiani), 31 voti.

Allo scrittore sono giunti anche i complimenti dell’assessore alla Cultura del Pirellone, Cristina Cappellini. “La vittoria di Fontana – ha detto l’assessore Cappellini – è un fatto di cui vado doppiamente fiera perché premia un rappresentante del nostro territorio e un autore poco più che trentenne. Un bel segnale che potrà dare slancio e speranza a molti ragazzi che coltivano la passione per la scrittura ma che spesso non hanno la possibilità di mostrare il proprio talento”.

 

14 settembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Cultura, Premio Campiello, super-vincitore il saronnese Giorgio Fontana

  1. Rocco Cordì il 15 settembre 2014, ore 16:35

    Congratulazioni vivissime. Avevo letto il suo libro durante le vacanze. Bello davvero. Un romanzo che ci riporta agli “anni di piombo” mescolando fatti di cronaca e invenzioni letterararie davvero straordinarie. Fontana riesce anche a smontare con arguzia e sana ironia molti luoghi comuni e semplificazioni di una vicenda tragica che ha segnato profondamente il nostro Paese. Grazie Giorgio.

Rispondi

 
 
kaiser jobs