Varese

Varese, tre splendidi concerti al Museo Pogliaghi al Sacro Monte

Casa Museo Pogliaghi, preziosità del territorio

Casa Museo Pogliaghi, preziosità del territorio

Dopo un’estate ricca di eventi e aperture straordinarie, la Casa Museo Lodovico Pogliaghi promette un autunno altrettanto intenso e pregno di appuntamenti. Grazie all’impegno di Fondazione Pogliaghi, Veneranda Biblioteca Ambrosiana e Archeologistics e al sostegno economico di Lamberti group chemical specialities, la Casa Museo Lodovico Pogliaghi presenta un ciclo di tre concerti che si terranno la domenica mattina alle 10,45 nei mesi di settembre e ottobre.

Un evento – affidato alla direzione artistica di Chiara Nicora – che mira a rendere omaggio al poliedrico artista e collezionista Lodovico Pogliaghi che ebbe molte frequentazioni e amicizie in ambito musicale. Gli splendidi ambienti della sua casa museo faranno da contraltare visivo alle diverse “architetture musicali” proposte durante i tre concerti.

Il primo appuntamento è per domenica 21 settembre con le Architetture sonore dell’Orchestra da Camera di Engelberg (Francesco Quaranta, oboe; Fatlinda Thaci, Mario Roncuzzi, violini) con musiche di J. S. Bach.

Introduzione a cura del M.stro Roberto Andreoni.

Programma

J. S. Bach, Concerto BWV 1060 per oboe violino e archi e continuo in re minore allegro, adagio, allegro

J. S. Bach, Concerto BWV 1042 per violino archi e continuo in mi maggiore allegro, adagio, allegro assai

J. S. Bach, Concerto BWV 1043 per due violini archi e continuo in re minore vivace, largo ma non tanto, allegro

Domenica 5 ottobre l’appuntamento è con Eclettismi, recital per arpa e iPad di Floraleda Sacchi. Musiche di B. Marcello, M. Richter, J. Cage, F. Glass. Introduzione a cura del M.stro Pierangelo Gelmini.

Programma

R. Cacciapaglia, Temple of Sound

G. A. Fano, Rimembranze di Padova… 1897

A. Louie, From the Eastern Gate (Cerimonial Music, On Impermanence, The Mandarins), su testi di Po Chu-i

P. Machajdik, Flower full of Gardens

A. Marcello, Adagio dal Concerto n.2 per oboe

J. Cage, Primitive, Dream

P. Glass, Modern Love Waltz, Satyagraha

Il ciclo si chiude domenica 19 ottobre con Viaggiare, raccogliere, collezionare. I Preludi di C. Debussy. Luca Trabucco al pianoforte, musiche di C. Debussy, letture e testi a cura di Andrea Chiodi.

Programma

C. Debussy, Préludes

nell’immaginario…

…Brouillards

…La Cathédrale englouitie

…“Les Fées sont d’esquisses danseuses”

…La Terrasse des audiences du clair de lune

viaggiando…

…Le vent dans la plaine

…Voiles

…Ce qu’a vu le vent d’Ouest

nel passato…

…Danseuses de Delphes

…Canope

in giro per il mondo…

…Les collines d’Anacapri

…La Puerta del vino

…General Lavine – eccentric

…Hommage a S. Pickwick Esq. – P.P.M.P.C.

…Feux d’artifice

L’ingresso al museo in occasione dei concerti sarà di €5 a persona. Le visite guidate (incluse nella tariffa) saranno disponibili prima e dopo il concerto. Dal sito della società Archeologistics è possibile acquistare preventivamente i biglietti e riservarsi un posto ai concerti.

10 settembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs