Lugano

Lugano, Cappellini: rafforziamo rapporti culturali con la Svizzera

L'assessore Cappellini

L’assessore Cappellini

“Oggi abbiamo dato il via ufficialmente a un progetto che già dal nome ‘Viavai contrabbando culturale Svizzera-Lombardia’ presuppone una serie di affascinanti iniziative in grado di rafforzare i rapporti tra i nostri territori e quelli della vicina Svizzera, dal Ticino ai Grigioni”. Lo ha detto l’assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia, Cristina Cappellini, durante l’inaugurazione del programma ‘Viavai-Contrabbando culturale Svizzera-Lombardia’, che si è svolto oggi a Lugano.

“Il progetto – ha spiegato l’assessore – permette a molte realtà culturali, dalle più note a livello internazionale a quelle meno note, di integrarsi e lavorare insieme per obiettivi comuni. Regione Lombardia partecipa al programma attraverso un progetto che ci sta
particolarmente a cuore (E.A.T. Etnografie Alimentari Trasfrontaliere) perché valorizza le identità avvalendosi del patrimonio immateriale custodito nell’Archivio Etnografico di Palazzo Lombardia”.

“Il tema del patrimonio immateriale e identitario – ha detto ancora l’assessore regionale – è al centro delle politiche culturali della Giunta Maroni in vista di Expo 2015 e del dopo Expo e vogliamo condividerlo il più possibile con le vicine realtà svizzere, con cui abbiamo numerosi fattori comuni”.

 

7 settembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs