Mantova

Festivaletteratura, Medici senza frontiere su crisi dimenticate da media

medicisenzafrontiereAnche quest’anno Medici Senza Frontiere (MSF) partecipa al Festival della Letteratura di Mantova. Evento principale, un dibattito sulle crisi dimenticate, in occasione del decennale dell’analisi che MSF svolge insieme all’Osservatorio di Pavia sulla copertura mediatica delle crisi umanitarie.

Inoltre, un operatore di MSF parlerà del virus ebola nello spazio lavagne e verrà proiettato il film MSF (Un)limited.

Dieci anni di crisi dimenticate. Presentazione del 10° Rapporto sulle “Crisi umanitarie dimenticate dai media”

Sabato 6 settembre, ore 20.30

Tenda Sordello

Intervengono:

Gabriele Eminente, direttore generale MSF Italia

Paola Barretta, ricercatrice dell’Osservatorio di Pavia

Christian Elia, giornalista, condirettore della rivista online “Q Code Mag”

Nell’era dell’informazione minuto per minuto, le grandi crisi umanitarie sono ancora lontane dai riflettori dei media. Guerre, epidemie, catastrofi naturali che ogni anno colpiscono milioni di persone scompaiono dietro alla politica, la cronaca o le notizie di colore. Il rapporto annuale realizzato da Medici Senza Frontiere insieme all’Osservatorio di Pavia, che analizza le edizioni di prima serata dei principali telegiornali italiani, compie dieci anni, un’occasione per stilare un bilancio su un decennio di crisi umanitarie.

La valle dell’Ebola

Sabato 6 settembre ore 17.00

Spazio “lavagne” – Piazza Mantegna

Il virus Ebola prende il nome da una valle nella Repubblica Democratica del Congo, luogo della prima epidemia, scoppiata nel 1976. A quasi quarant’anni di distanza, l’Africa occidentale sta affrontando la peggiore epidemia mai registrata. Miguel Lupiz, infermiere, operatore umanitario di MSF, racconta la lotta che l’organizzazione sta portando avanti per soccorrere la popolazione.

Proiezione di MSF (Un)limited

Venerdì 5 settembre, ore 22.30

Tenda Sordello

Documentario realizzato in occasione dei quarant’anni della fondazione di Medici Senza Frontiere (MSF). Racconta la storia dell’azione umanitaria di MSF e raccoglie testimonianze personali sulle sfide e i limiti degli interventi con i quali l’Organizzazione si deve confrontare ogni giorno. Introduzione al film di Gabriele Eminente, Direttore Generale di MSF. Al termine della proiezione dibattito con Miguel Lupiz, infermiere, operatore umanitario di MSF.

Medici Senza Frontiere, nata nel 1971, è la più grande organizzazione medico-umanitaria indipendente al mondo. Nel 1999 è stata insignita del Premio Nobel per la Pace. Opera in 66 paesi portando assistenza alle vittime di guerre, catastrofi ed epidemie. www.medicisenzafrontiere.it; Facebook.com/msf.italiano; Twitter: @MSF_Italia APP per Smartphone “MSF – Senza mai restare a guardare” http://app.msf.it ; #MSFemergenze

 

 

4 settembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs