Regione

Regione, da oggi Ambulatori aperti in 232 strutture ospedaliere

medico“Voglio dare risposte concrete ma sono anche interessato alle proposte dei cittadini. Ad esempio sulle infrastrutture, le tasse, il lavoro dei giovani. Mi interessa conoscere le idee e capire cosa la Giunta puo’ fare per risolvere i problemi”. Lo ha detto il Presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, intervenendo alla trasmissione televisiva “Orario continuato” in diretta su Telelombardia.

Il Presidente della Lombardia , che risponde in diretta alle telefonate dei cittadini, ha ricordato che da oggi, 1 settembre, la sperimentazione Ambulatori aperti è estesa a tutta la Lombardia.

“Vuol dire che i cittadini lombardi potranno recarsi a fare le visite fuori orario. E’ un’iniziativa che abbiamo già fatto in via sperimentale da maggio a fine luglio in 10 strutture in cui in tre mesi sono state prenotate oltre 50 mila visite ed esami, vuol dire che questa operazione e’ molto sentita, serve ad abbattere le liste d’attesa per esempio e visto il successo abbiamo deciso di estenderla a tutte le strutture ospedaliere. Sono coinvolte 232 strutture in tutte le province e sul sito della Regione ci sono tutti i dettagli”.

Maroni si è soffermato sui costi dell’operazione. “E’ uno sforzo di oltre 15 milioni di euro l’anno, soldi ben spesi, che fra l’altro abbiamo senza bisogno di ridurre altri servizi perché siamo riusciti in un’altra operazione molto importante a Roma, quella dei costi standard. Siamo riusciti a essere premiati perchè la Lombardia spende bene e questa è una cosa molto concreta perché la prima applicazione dei costi standard ci ha consentito di avere da qui all’anno prossimo oltre 1 miliardo di euro per la sanità solo perché spendiamo bene i nostri soldi. Un successo importante”.

 

 

1 settembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs