Lugano

Lugano, “Viavai”, forme di contrabbando culturale tra Svizzera e Lombardia

Immagine tratta dal sito Internet Viavai

Immagine tratta dal sito Internet Viavai

Lancio del programma «Viavai – Contrabbando culturale Svizzera-Lombardia» domenica 7 settembre 2014, ore 12.00-15.00, presso il Museo Cantonale d’Arte di Lugano (Via Canova 10). Il lancio darà il via a un’agenda di manifestazioni culturali in Svizzera e Lombardia, che si svolgeranno fino ad aprile 2015. I 19 progetti nascono da collaborazioni binazionali iniziate per favorire l’impostazione di legami duraturi fra istituzioni e attori culturali lombardi e svizzeri.

All’evento interverranno: Manuele Bertoli, Presidente del Consiglio di Stato e Direttore del Dipartimento dell’Educazione, della cultura e dello sport del Cantone Ticino; Cristina Cappellini, Assessore alla Cultura della Regione Lombardia; Marco Borradori, Sindaco di Lugano; Charles Beer, Presidente della Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia. Saranno inoltre presenti i rappresentanti delle diverse istituzioni partner e gli attori culturali, provenienti da varie località svizzere e lombarde, responsabili dei progetti che animeranno il programma «Viavai».

Il programma della cerimonia di inaugurazione sarà strutturato in tre parti: ai saluti ufficiali seguiranno le letture di testi di Cristina Alziati e Fabio Pusterla, nell’ambito del progetto LeggiLO LeggiTI, e la visita all’esposizione Arte riprogrammata. Al termine sarà servito un rinfresco.

 «Viavai – Contrabbando culturale Svizzera-Lombardia» è un programma di scambio binazionale promosso dalla Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia e realizzato in partenariato con i cantoni Ticino e Vallese, la città di Zurigo, la Fondazione Ernst Göhner e con il patrocinio degli Assessorati alla Cultura della Regione Lombardia e del Comune di Milano.

21 agosto 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs