Varese

Varese, raccolta differenziata degli oli vegetali. Lo chiede il Pd Conte

In primo piano il Pd Conte

In primo piano il Pd Conte

Un’interrogazione per realizzare a Varese la raccolta differenziata degli oli vegetali. L’ha presentata a Palazzo Estense il consigliere comunale Pd Luca Conte. Il quale parte dal concetto che “dopo l’uso domestico, l’olio utilizzato per la cottura o la conservazione degli alimenti si trasforma in un rifiuto speciale e costituisce una minaccia per l’ambiente”.

“Grazie ad una corretta raccolta differenziata – continua il Pd Conte – l’olio può essere rigenerato e riutilizzato per la produzione di oli lubrificanti per motore, cementi, asfalti e bitumi, biodiesel per trazione, etc”. E dunque “la raccolta dell’olio alimentare consente un risparmio energetico offrendo un’alternativa alla produzione di oli sintetici derivanti dal petrolio ed aiuta a salvaguardare l’ambiente evitando, per esempio, l’inquinamento dei fiumi e il sovraccarico dei depuratori”.

Se l’obiettivo è che la raccolta dell’olio alimentare debba essere potenziata ed incrementata, Conte chiede “come, ad oggi, venga compiuta la raccolta differenziata degli oli alimentari ad uso domestico in città; come, ad oggi, venga compiuta la raccolta differenziata degli oli alimentari ad uso commerciale (bar, ristoranti, pizzerie, etc.); quali quantità vengono annualmente raccolte in città e quali percentuali si stima di raccogliere rispetto alla quantità realmente prodotta; se è mai stata considerata l’ipotesi di fornire a domicilio contenitori per la raccolta degli oli alimentari; se è mai stata considerata l’ipotesi di creare un sistema di ritiro a domicilio degli oli alimentari”.

12 agosto 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs