Lettere

La viabilità estiva a Varese

Come sono contenti e felici i Varesini in questi giorni!! Tanto, tanto soddisfatti e non se ne rendono conto. Guazzanti in un’estate liquida, circondati da un’economia sempre più liquida, fondamento di una realtà liquefatta, si ritrovano in un traffico decisamente concreto ed assolutamente non liquido, gravemente lento e pieno di attriti.

Ma perché questa felicità? Semplice: parecchi hanno impiegato solo venti minuti per percorrere Vicolo San Michele. Immaginatevi com’erano contenti. Il problema si evidenzia già prima d’arrivare in piazza Repubblica. Perché? 1° via Spinelli (in Varese mai è stato così famoso l’intellettuale Spinelli!-) chiusa dopo la nefanda perizia sullo stato di salute della parete della Caserma (ma forse adesso sta un po’ meglio?); poi frequenti posteggi in doppia fila subito dietro la Caserma; per cui i provenienti da via Pavesi han funghi sul cofano per l’attesa d’immettersi nella coda, che lenta prosegue pazientemente verso la metà del colle di Bosto…. ma anche quelli che scendono da Bosto hanno i cofani segnati dalla micosi.

2°Via San Pedrino a corsia unica per il laborioso rifacimento di un lebbroso fondo stradale, sofferente da qualche decennio …… tanto su quella corsia in salita ci venivano solo i pullman di linea, per cui inutile farlo prima della chiusura dell’intellettuale Spinelli, precursore dell’idea di una Europa Unita. Ma guarda un po’ che idee …

I varesini DOC conoscono vie di fuga, inventano accorciatore, ma (3°)la greve viabilità varesina è quella che è. Ultima novità fu la oramai più che decennale piccola circonvallazione interna, che un solerte assessore lanciò al grido di “Varese respira se Varese gira” L’esperienza del “tram bus” fu uno spreco di soldi e ovviamente non portò vantaggi, come tutti sappiamo.

Qualche vantaggino viene dalle così dette rotonde, ma su di esse 4°) gli autisti  Varesini si rifiutano di usare le frecce ed i vantaggi si dimezzano, non le imprecazioni tra gli automobilisti.

Ma i varesini sono contenti della loro viabilità, se la godono tutta. Forse a Novembre lo Spinelli sarà parzialmente percorso, ma prima si potrà volare sul nuovo manto asfaltato di via San Pedrino. Dai, cerchiamo di sorridere un poco, sono solo 4 i punti cruciali! O son di più? Piangere non aiuta.

Emilio Corbetta

Consigliere Comunale P.D.

4 agosto 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs