Varese

Varese, il festival del Sacro Monte riparte a settembre con Ratti

Giancarlo Ratti

Giancarlo Ratti

Ha ricevuto numerosi applausi, ieri sera, la lezione aperta Attraverso l’imprevisto, diretta a quattordici giovani talenti del teatro e curata da Carmelo Rifici, Angela Dematté e Marta Ciappina. Visibilmente emozionati, i giovani attori hanno alternato momenti toccanti ad altri più leggeri ed ironici, prestando voce e corpo ad alcuni tra i personaggi più complessi e affascinanti della letteratura di tutti i tempi: il combattuto Don Giovanni, il drammatico Macbeth, il dibattuto Miguel Mañara.

In due ore di spettacolo, aperto ad interventi e a correzioni di Rifici, presente accanto agli studenti, il pubblico, salito alla terrazza del Mosé, è stato coinvolto in una riflessione sul peso e sul valore della parola, ma soprattutto sul concetto di imprevisto, ossia un evento che accade e sorprende, modificando inaspettatamente – ma significativamente – la vita individuale. A far da scenario perfetto è stata la vetta del Sacro Monte, che riunisce in sé significato spirituale, bellezza paesaggistica, rilevanza storico-artistica e disponibilità di percorsi escursionistici e naturalistici.

E a ribadire l’unione di tutti questi aspetti è Monsignor Erminio Villa, rettore del Santuario del Sacro Monte, che dichiara: “Interessante è l’iniziativa di divulgare, nel contesto del teatro sacro, i grandi capolavori della letteratura italiana e straniera. Attente le proposte, coinvolgenti gli attori, sempre partecipe il pubblico. Lodevole è l’impegno di educare e riflettere su se stessi, confrontandosi con altre storie di vita, in un incantevole panorama naturale”.

A settembre, venerdì 12, riprende il festival con uno spettacolo dedicato al rapporto tra Paolo VI e gli artisti che si terrà in Basilica e vedrà protagonista l’attore Giancarlo Ratti. Titolo dello spettacolo “Un amore all’uomo”.

1 agosto 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, il festival del Sacro Monte riparte a settembre con Ratti

  1. Sergio Ghiringhelli il 3 agosto 2014, ore 12:34

    Grande Chiodi.e” bello apprendere che il Festival non chiudera’ con l” eccezionale Manifestazione di Luglio.
    Anche in proiezione dell’evento dedicato a Paolo VI.
    Ed in considerazione di quello che l’anno prossimo ci attende.
    Punta di diamante dell’Expo Varesina , che deve essere inserita delle azioni progettate nel Bando che Regione Lombaria sta progettando, Grazie .

Rispondi

 
 
kaiser jobs