Regione

Defiscalizzata la Pedemontana, dura polemica tra Maroni e Alfieri

24229107_alfieri-pd-ma-che-fine-far-il-cantiere-dell-arcisate-stabio-0Duro botta e risposta tra il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, e il segretario regionale del Pd, Alessandro Alfieri. Al centro della polemica la defiscalizzazione di Pedemontana da parte del Cipe.

“Una buona notizia è che finalmente, dopo tanto penare e una lunga attesa, stamattina il Cipe ha approvato la defiscalizzazione della Pedemontana e anche l’atto aggiuntivo delle convenzione di Serravalle”, annuncia il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, nella conferenza stampa dopo la riunione della Giunta. “La defiscalizzazione – prosegue Maroni – è una condizione necessaria per proseguire i lavori per realizzare questa infrastruttura strategica, che sarà realizzata”.

Una dichiarazione a cui risponde, a stretto giro di posta, il segretario regionale del Pd Alfieri. Esce dal Pd un comunicato stampa che dice: “Con l’approvazione della defiscalizzazione della Pedemontana decisa questa mattina dal CIPE, sono caduti tutti gli alibi per la Regione Lombardia e per Maroni”.

“Come PD lombardo abbiamo sempre lavorato per garantire le risorse perché venisse realizzato l’intero progetto Pedemontana, comprese le opere connesse e le compensazioni ambientali – dichiara il Segretario del PD Lombardo Alessandro Alfieri – Con la defiscalizzazione dell’autostrada, inizialmente non prevista, il Governo Renzi ha fatto anche di più di quello che doveva fare. Maroni non ha più alibi: adesso verifichiamo se ha fatto i compiti a casa. Serve un’operazione trasparente. È in grado di garantire che i soci privati finanzino l’intera opera? E che verranno fatte tutte le compensazioni ambientali attese dai territori? Le comunità locali, che hanno subito e subiranno profondi disagi per espropri e cantieri, non possono essere prese in giro, da tempo aspettano risposte. A fronte di tutto questo, per loro sarebbe una beffa non cogliere neanche i benefici di un’opera completa”.

1 agosto 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs