Varese

Varese, Rifici sale in cattedra e chiude il festival del Sacro Monte

Carmelo Rifici, nuovo direttore di Lugano In Scena

Carmelo Rifici, nuovo direttore di Lugano In Scena

Un seminario per attori condotto da Carmelo Rifici, Angela Dematté e Marta Ciappina. Ecco un’altra preziosa e inedita sorpresa che va ad aggiungersi all’interno della quinta edizione del festival estivo “Tra Sacro e Sacro Monte”. Il seminario, rivolto a diplomandi e diplomati delle Scuole di Teatro e ad attori professionisti, vedrà come proprio esito finale la lezione aperta in programma il 31 luglio, in chiusura del festival.

La masterclass, intitolata Attraverso l’imprevisto, ha intercettato testi classici e contemporanei che raccontano di una novità (per qualcuno “Illuminazione”, per altri “Verbo”, per altri ancora “Incontro”) che entra nella vita dell’uomo e a cui egli risponde in vario modo. Avviene così che l’imprevisto entra nella realtà, nella vita e nella morte.

Il seminario, che si è svolto nell’arco di due settimane, ha visto i giovani artisti guidati da Carmelo Rifici, nominato direttore di “LuganoInScena”, regista di alcuni tra i più importanti allestimenti degli ultimi anni, sia classici che contemporanei, attento all’analisi della parola come mezzo di comunicazione; Angela Dematté, attrice, scrittrice e vincitrice del premio Riccione per la drammaturgia 2009; Marta Ciappina, danzatrice, attualmente in tournée con la compagnia MK e insegnante di danza contemporanea presso lo Ials di Roma.

Gli autori trattati nella masterclass sono stati, tra gli altri: T. Wilder, C. McCarthy, P. Claudel, W. Shakespeare, A. Čechov. Gli attori che hanno partecipato a questa prima edizione della masterclass sono: Roberta Calia, Elena Callegari, Walter Cerrotta, Giorgia Cipolla, Giuliano Comin, Alessio Genchi, Paolo Grossi, Gaia Insegna, Andrea Panigatti, Irene Serini, Graziano Sirressi, Giulia Vecchio, Marco Vergani, Irene Villa (assistente regia: Elisabetta Carosio).

“Sono davvero molto contento di questa grande novità a conclusione della quinta edizione del festival di teatro “Tra Sacro e Sacro Monte” di Varese – spiega Carmelo Rifici – Insieme ad Angela Demattè ho cercato di individuare un tema che concordasse con questa manifestazione dedicata alla spiritualità e alla filosofia dell’anima. Così, abbiamo pensato che i giovani talenti potessero essere coinvolti in una riflessione ad ampio raggio sull’imprevisto, ossia su un evento che accade e sorprende anche se non contemplato o atteso in precedenza”.

E prosegue: “Preferisco il momento della ricerca e della pedagogia a quello della messa in scena vera e propria; ed è per questo che il lavoro con i giovani attori della masterclass è così interessante e denso di conseguenze. Si tratta di un’approfondita ricerca sul senso dei testi, di uno scavo sia filologico che di contenuto. Mi sembra che questo progetto di introduzione al linguaggio teatrale sia un altro valore aggiunto alla quinta edizione del festival di Varese: una manifestazione giovane, è vero, ma che conta già grandi numeri di pubblico, di consenso di critica e di partecipazioni celebri del palcoscenico nazionale. Quello che sta portando avanti Andrea Chiodi è un vero confronto tra generazioni, una sorta di passaggio di testimone tra passato, presente e futuro, tra grandi nomi del teatro e giovani artisti”.

Info.:

giovedì 31 luglio

Lezione aperta “Attraverso l’imprevisto”

Esito del seminario per attori a cura di Carmelo Rifici, Angela Dematté, Marta Ciappina

Sacro Monte di Varese – terrazza del Mosè

Ore 21.00 – ingresso libero e gratuito

(in caso di maltempo, lo spettacolo sarà ospitato al Teatro Santuccio di via Sacco 10)

29 luglio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs