Regione

Regione, passa l’assestamento. Cattaneo elogia maggioranza e opposizione

pirelli - CopiaUna manovra da 262 milioni di euro che permette a Regione Lombardia di ridefinire la destinazione delle risorse sulla base di obiettivi strategici e di particolare urgenza. È quanto previsto dall’assestamento al bilancio approvato oggi dal Consiglio regionale dopo due giornate di lavori e la discussione di 19 articoli, 405 emendamenti, di cui 90 oggetto di voto, e 79 ordini del giorno di cui 68 al voto.

“Abbiamo approvato un atto fondamentale dove vengono messe in campo risorse importanti per garantire i servizi per i nostri cittadini – è il commento del Presidente del Consiglio regionale, Raffaele Cattaneo, al termine dei lavori –. È stato fatto un lavoro significativo: dapprima con l’impegno delle Commissioni, poi durante la fase di discussione e votazione in Aula che si sono svolte con il contributo di tutte le forze politiche di maggioranza e opposizione. Ma c’è anche un dato politico da sottolineare: mentre in altri Consigli regionali italiani la discussione del bilancio si trascina per giorni, in Lombardia abbiamo approvato il provvedimento in solo undici ore di lavoro d’Aula. Ringrazio l’Aula e la Giunta per il lavoro svolto. Quello raggiunto oggi mi sembra ancora una volta un ottimo risultato di tutto il nostro Consiglio”.

La maggior parte degli investimenti riguarda il biennio ’14-’15 e i più importanti ambiti delle politiche regionali come lasanità (76 milioni per l’edilizia sanitaria), la riqualificazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica (66 milioni), itrasporti (31 milioni per il collegamento terminal 1 e 2 di Malpensa), il sostegno al welfare con fondi a sostegno di maternità e natalità, l’emergenza sisma e la protezione civile, l’edilizia scolastica, le grandi manifestazioni sportive, la promozione turistica, l’indizione di un referendum consultivo per la modifica della Lombardia in Regione a statuto speciale.

L’assestamento è stato approvato a maggioranza nel pomeriggio. Dei 405 emendamenti iniziali, 60 erano stati dichiarati inammissibili mentre 257 sono stati ritirati nel corso dei lavori. Ritirata anche una decina di  ordini del giorno presentati.

 

29 luglio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs