Varese

Varese, la Fisa premia i 466 giovani volontari dei Mondiali Under 23

La premiazione dei volontari del Mondiale

La premiazione dei volontari del Mondiale

Tra i momenti più belli della cerimonia di chiusura dei Mondiali di Canottaggio Under 23, i riconoscimenti assegnati da Jean-Christophe Rolland, presidente Fisa a livello internazionale. Un primo riconoscimento è stato assegnato alla Provincia di Varese e al commissario straordinario Dario Galli, che sono stati un po’ all’inizio del lungo percorso che, attraverso gli Europei, i Campionati Masters per arrivare fino ai Mondiali Under 23. Un premio che è stato ritirato, in rappresentanza dell’ente, dal direttore generale di Villa Recalcati Claudio Ceriani.

Altrettanto significativo il riconoscimento che è giunto, dalle mani di Rolland, ai volontari di questi Mondiali Under 23. Sono 466 i ragazzi dai 18 ai 23 anni, provenienti da 22 scuole del territorio, che si sono impegnati in questi Mondiali alla Schiranna dopo avere seguito corsi e fatta formazione, da iniziative relative ai loro compiti specifici alla formazione su lingue e normativa sulla sicurezza. Una cosa molto seria, insomma. Ognuno di loro parlava almeno tre lingue e in tutto si parlavano, ai Mondiali appena conclusi al Lago di Varese, 18 lingue, compreso il cinese.

Un terzetto si è fatto avanti, volontari come gli altri, per ritirare la targa. Emozionati e un po’ sfiniti dopo cinque giorni di impegno. Inutile sottolineare come la consegna sia stata accompagnata da un grandissimo applauso del pubblico.

 

 

27 luglio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs