Cassano Magnago

Cassano Magnago, festa Spi-Cgil, si parte dai giovani con Landini e Colombo

studentiDomani, giovedì 17 luglio, con la presentazione del libro “Stabile precariato” di Carlo Albè, si apre la “tre giorni” di dibattiti e attività ricreative, organizzata dallo SPI di Varese, all’Area Feste del Borgorino di Cassano Magnago. Seguirà una tavola rotonda “Giovani: fuori dalla precarietà nel cuore e nel futuro della CGIL” a cui parteciperanno, tra gli altri, Stefano Landini, Segretario Generale SPI CGIL Lombardia e Umberto Colombo, Segretario Generale CGIL Varese.

Il lavoro, la qualità della vita e il futuro dei giovani sono una priorità per tutta la CGIL, e sono una priorità anche per lo SPI, il sindacato dei pensionati. La tavola rotonda di domani vuole attivare un confronto, a livello territoriale, su questi temi. E vuole contrastare quell’idea che, da più parti, si tenta far passare di un sindacato che tutela solo i diritti dei garantiti e dimentica chi i diritti non li ha.

Lo SPI vuole continuare ad occuparsi dei giovani perché questo è il modo migliore per contrastare uno scontro generazionale che viene montato ad arte, per diminuire i diritti di tutti.

Nel pomeriggio gara di burraco organizzata dall’Auser e dallo SPI CGIL di Carnago.

La prossima settimana sono previsti altri interessanti appuntamenti. Mercoledì 23 luglio sarà presentato il libro “Tornando a casa, racconti ribelli” di Ermanno Bresciani, attivista SPI di Somma Lombardo. Come SPI vogliamo tenere vivi i temi della memoria, i valori della Resistenza e dell’antifascismo ed attualizzarli.

Con la ricerca sul partigiano sommese Cesare Gallidabino e le testimonianze recuperate sotto forma di racconti, Ermanno Bresciani ricostruisce le vicende umane di tanti giovani che lottarono e spesso morirono per ridare democrazia, giustizia, dignità a un paese umiliato e oppresso dalla dittatura e dalla guerra. Seguirà una tombolata a cui parteciperanno gli anziani della RSA di Cassano Magnago.

Giovedì 24 luglio, Salvatore Giglio, un nostro attivista SPI, intratterrà i presenti con i suoi “Pupi Siciliani”. Il pomeriggio si concluderà con una merenda…per i nonni, i nipoti e tutti i presenti.

“Luglio al Borgorino”: tre giorni di discussione e festa per stare insieme, divertirsi e riflettere.

16 luglio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs