Varese

Varese, scuola Canetta, Fontana: nessun lavoro senza svincolo dal patto

scuoleinfanzia«Dalle indicazioni date da Renzi si era capito che lo Stato non avrebbe dato finanziamenti diretti, ma ci avrebbe allentato il vincolo del patto di stabilità per la somma necessaria all’opera. Abbiamo indicato la scuola Canetta. Ora, la cifra per il Comune di Varese è pari a 124 mila euro  Dobbiamo capire se si tratta della cifra da sbloccare sul totale, e allora sarebbe una presa in giro, oppure di finanziamento diretto, e per la somma restante vale lo sblocco del patto. Noi i soldi li abbiamo e l’opera la vogliamo fare, ma non possiamo usarli se non c’è lo svincolo». Così spiega il sindaco Attilio Fontana in merito alla sistemazione della scuola Canetta, nell’elenco degli edifici fornito al presidente del Consiglio, e oggi deliberato come progetto preliminare dalla giunta comunale. Il segretario generale e l’assessorato ai Lavori pubblici procederanno in questi giorni ai chiarimenti con il Governo».

Intanto la giunta ha approvato il progetto preliminare: se i fondi fossero confermati nell’interezza, entro la  fine dell’anno si arriverà all’ approvazione del progetto esecutivo, con bando di gara. Importo totale dei lavori è di 674mila euro (oltre Iva). Il progetto prevede  la manutenzione straordinaria e il restauro conservativo con eliminazione delle barriere architettoniche in  tutto compendio, sia nella parte vecchia sia nel  nuovo stabile.

Le fasi dei lavori sono due. L’ipotesi è di iniziare i lavori alla fine dell’anno scolastico 2015 chiudendo l’edificio vecchio e spostando gli alunni nell’ edificio nuovo con un “appoggio” eventuale su altre scuole. Poi via ai lavori sul nuovo stabile. con spostamento degli alunni nella parte vecchia ristrutturata. I lavori potrebbero concludersi nell’ estate 2016 per gli edifici, poi si procederà al cortile.

Il progetto nasce dalla necessità di messa n sicurezza di alcuni pavimenti e da problemi sulla copertura. Edificio vecchio: rifacimento pavimenti e copertura (tetto) e facciate, oltre a intonaci  e imbiancatura. Quindi sarà un riassetto totale. Edificio nuovo, lavori minori: sostituzione copertura, sostituzione serramenti, adeguamento barriere architettoniche. C’è anche una piccola da sistemare (pavimenti, intonaco). Da ultimo rifacimento e sistemazione cortile.

La giunta ha deliberato anche un altro progetto preliminare che interessa la scuola Vidoletti (anche questo inizialmente inserito nell’elenco inviato a Renzi, poi stralciato in base alla seconda comunicazione del Governo per cui era necessario una sola indicazione). Si tratta dell’eliminazione delle barriere architettoniche (importo 197 mila euro) che prevede, in sintesi, la formazione di quattro rampe interne e di due esterne, la rimozione di un servoscala da sostituire con una rampa, la sostituzione di ulteriori due servoscala, il ripristino e la copertura di una rampa esistente e la formazione di un percorso pedonale di collegamento scuola/palestra/parcheggio.

 

8 luglio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs