Regione

Regione, Cattaneo ascolta inno lombardo di Mogol: “pop accattivante”

Raffaele Cattaneo

Raffaele Cattaneo

Incontro ad Avigliano Umbro tra il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Raffaele Cattaneo e Giulio Rapetti Mogol. Cattaneo, che si trovava al Centro Europeo di Toscolano (C.E.T.) in occasione dell’Assemblea dei Presidenti dei Consigli regionali italiani nel paese della provincia di Terni, ha visitato con il noto paroliere italiano la struttura di alta formazione musicale e ha potuto ascoltare in anteprima l’Inno lombardo nel salotto di casa Mogol.

“Con Giulio Mogol ascolto l’inno della Lombardia – ha scritto sul suo profilo Twitter il Presidente -. Bella idea di Roberto Maroni: invitato (Mogol ndr) per prima esecuzione in Consiglio regionale”.

Cattaneo ha poi commentato: “L’Inno mi è piaciuto: il testo è bello e significativo. La musica è pop, moderna e accattivante. Il Presidente Maroni ha avuto una bella idea chiedendo a un maestro indiscusso della musica italiana come Mogol di lavorarci. Mogol, da buon lombardo, lo ha fatto con dedizione e risultato. Credo che adesso eseguirlo in Consiglio Regionale consentirebbe a tutti i consiglieri di esprimere la propria opinione su quello che deve essere l’inno di tutti i lombardi”.

4 luglio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs