Varese

Asl Varese, spiagge del Varesotto, tutti i bocciati e i promossi

La presentazione dei dati

La presentazione dei dati

Arrivano le pagelle sulla balneabilità delle spiagge su laghi e fiumi della Provincia di Varese. Le presenta, nella sua sede, l’Asl varesina, alla presenza del dorettore sanitario Stefano Taborelli, annunciando anche alcune novità. A partire dall’utilizzo pieno e sistematico di un super-microscopio per tenere sotto controllo le tossine algali: l’apparecchio può individuare decine di specie di cianobatteri, quelli che possono impedire di fare un tuffo nelle acque di uno dei nostri bei laghi.

Altra novità un’area dedicata sul sito dell’Asl di Varese (www.asl.varese.it/tematiche/balneabilit#main) che consente ad addetti ai lavori e a semplici cittadini di monitorare lo stato delle acque lacuali nel Varesotto. Nel sito è rintracciabile una vera e propria mappa con tutte le caratteristiche delle spiagge, dalla balneabilità di una certa località fino ai servizi messi a disposizione dei turisti. Sul sito anche il cartello che segnala la possibilità di fare o non fare il bagno, lo stesso che i Comuni sono tenuti ad esporre in loco.

Per quanto riguarda il monitoraggio delle acque, la loro salute, i miglioramenti o i peggioramenti, non si segnalano particolari novità. Come dichiara la dottoressa Elena Tettamanzi, accanto al dirigente il dottor Paolo Bulgheroni, “i controlli costanti dell’Asl tengono sotto controllo gli organismi microbiologici, come escherichio coli ed enterococchi, ma nello stesso stesso tempo puntano anche a fotografare lo stato delle alghe, che possono anche presentare una tossicità che impedisce la balneabilità”. 39 le località monitorate e 9 con un monitoraggio delle alghe. Cinque punti di controllo sul Maggiore e uno su ciascuno degli altri laghi.

Ecco che le pagelle dell’Asl di Varese premiano, come ogni anno, il Maggiore, con la promozione di Brebbia, che quest’anno presenta una qualità sufficiente. Dunque balneabili sono Angera, Brezzo di Bedero, Germignaga, Castelveccana, Ispra, Laveno Mombello, Leggiuno, Luino, Maccagno, Monvalle, Brebbia, Tronzano, Pino Lago Maggiore, Ranco, Portovaltravaglia, Sesto Calende.

Buona la situazione anche del Lago di Monate, con Cadrezzate, Comabbio, Travedona Monate,  Osmate balneabili. Per quanto riguarda il Lago Ceresio sì a Brusimpiano e Lavena Ponte Tresa. Balneabile anche Valganna sul Lago di Ghirla e Sesto Calende (Circolo Sestese) sul Fiume Ticino.

Per quanto riguarda invece il Lago di Varese resta off-limits. Causa del suo stato le tossine delle alghe. Come è stato sottolineato alla Asl, nel corso dei prossimi Campionati di Canottaggio Under 23 saranno anzi rafforzati i controlli, come richiesto dalla Provincia.

L’insieme di questi dati, dei risultati dei controlli, degli esami dei laboratori daranno vita, dopo quattro anni, ad un “dato definitivo” nel 2015. Così come saranno delineate delle “aree omogenee” a partire dai punti già sotto osservazione.

27 giugno 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs