Varese

Varese, bastoni estensibili ai vigili? Polemica tra Nicoletti e assessore

img_4_5569E’ polemica sulla Polizia locale. Ad aprirla è un intervento del consigliere comunale di Varese, Alessio Nicoletti, leader di Movimento Libero, che chiede di dotare la Polizia Locale di strumenti di difesa intermedi tra l’uso delle “mani nude” e la pistola: bastoni estensibili e spray irritanti.

Dice Nicoletti: “Una battaglia durata anni che è stata codificata dal Consiglio Comunale con deliberazione n.61 del 18 Novembre 2010 che all’art 24, comma 10, recita: ‘La Polizia Locale ha in dotazione, oltre alle armi per la difesa personale,  anche i dispositivi di tutela dell’incolumità personale, quali spray irritante e bastone estensibile. L’assegnazione di tali dispositivi compete al Comandante.” Purtroppo, dopo quasi quattro anni i nostri agenti sono ancora sprovvisti di questi importantissimi strumenti”.

“Facciamo fatica – prosegue il consigliere d’opposizione – a seguire un’Amministrazione Comunale che sembra non voler attuare un regolamento vigente, ancor di più se la richiesta proviene da rappresentanti della stessa Polizia Locale all’indomani di episodi incresciosi e non giustificabili. Chiediamo con forza, dunque, di rispettare quanto deliberato dal Consiglio Comunale, dotando la Polizia Locale di Varese di bastoni estensibili e spray orticante. Un atto non più rinviabile”.

Replica a caldo l’assessore a Sicurezza e Polizia locale, Carlo Piatti: “Sì, è vero che i bastoni estensibili sono stati acquistati dal Comune, così come è vero che è stato coerentemente modificato il regolamento che ne ammette l’uso”. “Però – prosegue l’assessore comunale – è intervenuto un parere contrario al loro utilizzo da parte della competente Commissione ministeriale (la Commissione Consultiva Centrale per il Controllo delle armi), che pure precedentemente si era espressa positivamente”. Uno stop, insomma, che al momento pare insuperabile.

24 giugno 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs