Regione

Regione, semplificare la vita alle imprese? Ci pensano i Burocratic Angels

Sportello-banca_FN1“Nel percorso verso la semplificazione possiamo dire che, con oggi, si è conclusa la ‘fase uno’, quella dell’ascolto delle proposte e del monitoraggio per semplificare le procedure. Ora inizia la ‘fase due’, che prevede dieci azioni concrete, sei da fare nei prossimi mesi, altre due da fare entro il prossimo anno e le altre due in prospettiva. Lo ha spiegato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, presentando – insieme all’assessore alle Attività produttive, Ricerca e Innovazione Mario Melazzini e al professore Giulio Sapelli – il documento che contiene le linee strategiche sulla semplificazione per le imprese.

“La realizzazione di questi 10 punti concreti – ha quindi precisato Maroni - avverrà in tre periodi: nel breve, ovvero tre o quattro mesi, dunque entro fine anno, nel medio, ovvero l’anno prossimo, e in prospettiva”. “Tra le proposte che vogliamo realizzare subito, entro la fine di quest’anno, – ha elencato - ci sono la piena operatività del fascicolo elettronico, l’unificazione della modulistica, la formazione di tutti gli operatori, la creazione di un’interfaccia guidata web e gli incentivi ai Comuni che introducono semplificazione”. ”Questi incentivi per i Comuni che semplificano – ha precisato – saranno riflessi nel ‘Patto di stabilità verticale’”.

“C’è poi un’ultima misura – ha illustrato Maroni -, che è l’assunzione di trenta ‘burocratic angels’, ovvero figure di giovani laureati, che vogliamo prendere con regolare contratto, per farli diventare gli angeli burocratici per chi ha problemi da risolvere con le procedure o le autorizzazioni”. “Saranno a disposizione delle imprese su chiamata – ha spiegato -, per aiutare a risolvere i problemi nell’attesa che tutte le procedure siano riformate e semplificate. Nel medio periodo verranno realizzate la completa gestione delle pratiche online e i case study per identificare nella vita usuale dell’azienda quali ostacoli si incontrano. Le misure da adottare in prospettiva, invece, sono il monitoraggio permanente dell’azione amministrativa e lo sviluppo di una funzione pubblica orientata al risultato”.

 

20 giugno 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs