Varese

Varese Festival dei Mondi, al via con la prima di “Sur” di Eugenio Bennato

Eugenio Bennato

Eugenio Bennato

Al via Varese Festival dei Mondi 2014, una manifestazione realizzata da Teatro Blu diretto da Silvia Priori. Una manifestazione prestigiosa che ha ricevuto – è notizia delle ultime ore – una medaglia di merito da parte del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.  La kermesse internazionale di arti sceniche e figurative è sostenuta da Provincia di Varese e Agenzia del Turismo.

Si aprono, dunque, le danze. Dopo le presentazioni a Varese, dopo il lancio al Pirellone, ecco che venerdì 20 giugno, alle ore 20 – Mondiale rispettato – nella Sala Convegni di Villa Recalcati a Varese si terrà l’apertura ufficiale del Varese Festival dei Mondi con il titolo di “Uno sguardo verso Cadegliano”, un titolo che intende sottolineare il collegamento tra Varese e Cadegliano, luoghi uniti dall’opera e dal ricordo del Maestro Gian Carlo Menotti, fondatore del Festival dei due Mondi di Spoleto.

Alla presentazione, a cui seguirà un piccolo buffet, interverranno Dario Galli – Commissario della Provincia di Varese, Attilio Fontana – Sindaco del Comune di Varese, Arnaldo Tordim Sindaco del Comune di Cadegliano, la scrittrice Aleksandra Damnjanovic, Luigi Saibene – Presidente dell’ istituto Menotti. Il dibattito sarà introdotto da Silvia Priori – direttore artistico Teatro Blu e moderato da Serena Vanelli – Teatro Blu.

Alle ore 21 il grande appuntamento con Eugenio Bennato che presenterà, in prima assoluta, “Sur”, spettacolo di teatro concerto con musica dal vivo con ingresso gratuito, una produzione di Teatro Blu, con lo stesso Eugenio Bennato, Silvia Priori e Roberto Gerbolès. Alla voce l’ottima Francesca Galante, con i musicisti Ciro Radice, Nicola Zuccalà, Norberto Cutillo, Virgilio Monti, Igor della Corte. La direzione musicale è firmata da Eugenio Bennato, testo e regia di Silvia Priori e Roberto Gerbolès.

Da uno studio su “Ninco Nanco deve morire” di Eugenio Bennato, lo spettacolo ci dice che ci sono luoghi che appartengono a tutti, luoghi che abitano dentro di noi, ci sono cose che esistono da sempre e che sono per sempre.  Ci sono storie che appartengono a un Sud del Mondo e che scopriamo appartenere a tutti noi, come se in ognuno di noi ci fosse un angolo di Sud. Storie di un’umanità che urla la vita, carica di amore e senso di giustizia, storie di uomini e donne come noi intrecciate con la musica e le canzoni di Eugenio Bennato.

18 giugno 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs