Bergamo

Bergamo, arrestato il presunto killer di Yara Gambirasio

Yara Gambirasio

Yara Gambirasio

Fermato il presunto assassino di Yara Gambirasio, la ragazza 13enne di Brembate di Sopra trovata scomparsa il 26 novembre 2010 e trovata morta tre mesi dopo. Il presunto killer sarebbe un quarantenne di Clusone, sposato e padre di tre figli, che avrebbe lavorato come muratore nel cantiere di Mapello (Bergamo).

Ora si trova nella caserma di Bergamo, e il gip ha convalidato il fermo che è stato eseguito nel pomeriggio. Sarebbe figlio illegittimo di Giuseppe Guerinoni, autista di autobus, deceduto nel ’99.

Sulla madre dell’uomo, che aveva avuto una relazione con Guerinoni, è stato fatto il tampone, e gli esami del Dna sono stati ripetuti due volte. Il Dna del quarantenne è ritenuto sovrapponibile a quello trovato sul corpo di Yara.

L’annuncio del fermo è arrivato dallo stesso ministro Alfano:  ”Secondo quanto rilevato dal profilo genetico in possesso degli inquirenti l’assassino della piccola Yara è una persona del luogo, dunque della provincia di Bergamo”. Il ministro ha ringraziato tutti. “L’italia è un paese dove chi uccide e chi delinque viene arrestato e finisce in galera”, ha concluso il ministro.

16 giugno 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs