Varese

Varese, ruba ciclomotore di Poste Italiane. Corrispondenza nel lago

postinoNel pomeriggio di ieri 12 giugno la Polizia di Stato ha denunciato un cittadino italiano per furto aggravato e sottrazione o soppressione di corrispondenza. Erano le 17 quando una pattuglia delle volanti è intervenuta in Viale Borri dove era stata segnalata la presenza di un ciclomotore, riconosciuto come probabile provento di furto. Gli agenti giunti sul posto, dopo aver avvistato il ciclomotore posizionato davanti ad un negozio, hanno cercato il proprietario.

Insieme al titolare dell’esercizio un avventore dapprima riferiva di essere il proprietario del mezzo e successivamente al controllo dei documenti, affermava di averlo trovato per strada.

L’uomo, dopo l’identificazione, un cittadino italiano di 34 anni, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, ha ammesso di aver asportato il ciclomotore di Poste Italiane con le borse contenenti la corrispondenza, in via Piave dove era parcheggiato in assenza del postino, ed una volta allontanatosi verso la propria abitazione buttando tutta la corrispondenza nel lago in località Porto Ceresio. Dopo aver provveduto al “rivestimento” del veicolo con una bomboletta spray per renderlo non riconoscibile, ha cercato di venderlo, alla cifra di 2000 euro, proponendolo al titolare del locale dove poi è stato rintracciato dagli agenti.

L’uomo è stato denunciato per furto aggravato e soppressione di corrispondenza.

13 giugno 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs