Castellanza

Festa laureati Liuc. Graglia: “basta comportamenti da Prima Repubblica”

Un  momento della cerimonia a Castellanza

Un momento della cerimonia a Castellanza

“Abbiate sempre l’occhio lungo. Le scelte di breve raggio sono sempre pericolose e discutibili. Ciò vale anche per tutto quanto vi verrà chiesto di decidere nella vostra attività professionale”: questo il monito rivolto questa sera dal Presidente della LIUC – Università Cattaneo Michele Graglia, nel suo ampio ed articolato intervento, ai 501 laureati festeggiati nell’ambito dell’ormai tradizionale appuntamento con il Commencement Day.

312 i laureati in Economia (Laurea in Economia Aziendale e Laurea Magistrale in Economia Aziendale e Management), 57 in Giurisprudenza (Laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza) e 132 in Ingegneria (Laurea in Ingegneria Gestionale e Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale per la Produzione Industriale). 104 in totale i 110 e lode.

“Che siate i numeri uno in azienda o dei quadri intermedi – ha proseguito Graglia – sappiate sempre guardare oltre il recinto del vostro orto. Oltre la siepe. Qualsiasi sia il vostro ruolo abbiate il coraggio di essere prima di tutto uomini onesti, uomini veri, non corrotti. Lavoriamo tutti in questa Università per creare bravi manager ma oggi voglio ribadire il nostro impegno a creare una generazione nuova, diversa, migliore per i principi etici e morali che saprà testimoniare”. Ha detto ancora Graglia: “Abbiamo al tempo stesso bisogno di lasciarci alle spalle comportamenti da Prima Repubblica che gettano discredito sull’intero Paese e provocano ribellioni più che giustificate nei contribuenti fedeli di fronte all’emergere di casi ripetuti di sperpero di danari pubblici”. “Speriamo che anche all’interno della sfera politica – ha concluso Graglia – abbiano presto a stabilizzarsi quelle intenzioni di buona volontà che abbiamo visto esprimersi negli ultimi mesi, anche in virtù di una ritrovata apertura alla collaborazione tra forze opposte sui problemi concreti, e che gli elettori hanno dato prova di aver compreso e condiviso nell’ultima tornata elettorale”.

Agli interventi del Rettore, prof. Valter Lazzari, e dei Direttori delle Scuole di Economia e Management (prof. Rodolfo Helg), Diritto (prof. Giuseppe Zizzo) e Ingegneria Industriale (prof. Carlo Noè), si è aggiunto quello di un uomo d’impresa, l’Amministratore Delegato di Artsana Group Claudio De Conto, chiamato a portare la propria esperienza personale e professionale, che lo vede oggi a capo di un gruppo che include marchi quali Chicco, Prénatal, Boppy, Pic Solution, Lycia e Control.

Una cerimonia particolarmente ricca di spunti, quella di quest’anno, che ha visto protagonista anche Villa Juker, la Villa che si affaccia sul parco LIUC dove si è svolta la cerimonia e che nel corso di tutta la serata è stata aperta al pubblico. Proprio nella Villa si è da poco trasferita la nuova sede di SmartUp, un’iniziativa della LIUC in collaborazione con l’Unione degli Industriali della Provincia di Varese, che coniuga le competenze di fabbricazione digitale con quelle di strategia aziendale, grazie rispettivamente al contributo della Scuola di Ingegneria Industriale e della Scuola di Economia e Management.

SmartUp è un contenitore che lavorerà a fianco della sempre più vasta community degli start – upper, per trasformare le idee in progetti innovativi. Due le anime di questa nuova realtà, che si articola nel Laboratorio di Fabbricazione Digitale e nell’Institute for Entrepreneurship and Competitivness.

Laureati, famiglie e ospiti hanno inoltre potuto visitare in Villa la mostra “Colore soggettivo” di Giorgio Vicentini, organizzata in collaborazione con il Museo MA*GA di Gallarate e allestita all’interno dell’area accoglienza matricole.

Nel corso della cerimonia, è intervenuto anche il neo – Presidente dell’Associazione Amici LIUC Luca Capodiferro, che nel suo speech ha ricordato gli scopi dell’Associazione, a fianco dell’ateneo dal ‘92, in particolar modo sul fronte del Diritto allo Studio.

Come ogni anno, è stato inoltre assegnato un riconoscimento ai 5 migliori laureati per ciascun corso: Micaela Zanzi e Ernesto Lamaina per Economia, Barbara Compagnoni per Giurisprudenza e Luca Colombo e Gregorio Castano per Ingegneria.

13 giugno 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs