Varese

Al via il Varese Liberty Tour, in bus a riscoprire la città Belle Époque

Da sinistra Paola Della Chiesa e Morandi

Da sinistra Paola Della Chiesa e Stefania Morandi

Un nuovo modo di guardare la città di Varese, le sue bellezze d’arte e cultura, la sua storia di città capitale del Liberty. A renderlo possibile, a partire dal 29 giugno al 2 novembre, il Varese Liberty Tour, che consentirà di conoscere le numerose architetture Liberty presenti sul nostro territorio grazie alle informazioni fornite da guide esperte, con autista e speaker rigorosamente in costume d’epoca.

Lo ha lanciato, presso la Provincia di Varese, la tour operator Stefania Morandi, titolare della Moranditour di via Dandolo 1 a Varese, un servizio affidato a pullman Gran Turismo che ogni 2 ore – a partire dalle 10 fino alle 16 – partiranno dalla stazione FFSS di Varese e fermeranno, con fermate” Sali e scendi”, in alcuni luoghi che presentano opere in stile Liberty:  in Piazza Monte Grappa, Giardini Estensi, Villa Recalcati, Hotel Palace, Funicolare, Birreria Poretti; Villa Panza; Piazza Monte Grappa 2, e rientro in Stazione FFSS. Il biglietto costerà 20 euro per gli adulti e 10 euro gli under 12, e sarà valido per l’intera giornata.

“Con grande soddisfazione – dichiara Paola Della Chiesa, Direttore Agenzia del Turismo – possiamo dire che anche Varese adesso ha il suo bus turistico, come tutte le più importanti città europee, e che rappresenta una delle attrazioni più richieste dai turisti”. Tra i progetti che hanno avuto il punteggio più alto nell’ambito del bando Expo della Provincia, “esso nasce dalla sinergia tra una realtà imprenditoriale del territorio che opera nel settore turistico, gli Enti Provincia e Comune e l’Agenzia del turismo. Una bella combinazione, che si traduce in una progettualità di promozione turistica importante, che andrà a raccontare, mostrare, far visitare ed esaltare le tante testimonianze architettoniche liberty che caratterizzano Varese e il suo territorio”.

Il direttore dell’Agenzia del Turismo, ha poi anticipato che, dopo la realizzazione del tour in città, sarà possibile svilupparlo anche sul piano provinciale, uno sviluppo che potrà avvenire in vista di Expo.

Presente al lancio dell’iniziativa anche il sindaco di Varese Attilio Fontana: “Un’iniziativa entusiasmante che va a rafforzare le tante proposte della nostra città. Viviamo un territorio di straordinaria bellezza, che merita di essere visitato e scoperto dai nostri concittadini, ma anche da chi non abita a Varese. Condivido l’obiettivo di potenziare questa iniziativa ed arrivare a mettere in campo visite sul tema del Liberty, ma non solo, di respiro provinciale”.

Ha parlato di Varese come “un museo del Liberty a cielo aperto”, Stefania Morandi, responsabile di Morandi tour e referente del progetto: “Il Liberty sarà il filo conduttore di questi tour turistici, che porteranno i visitatori, anche quelli varesini, a scoprire cose che molti nemmeno sanno di avere a portata di mano. I bus dedicati saranno due: uno da 29 posti e uno da 52. Ci sarà anche un terzo minibus per piccoli gruppi o occasioni particolari. Abbiamo già attivato una serie di contatti con realtà straniere di tutto il mondo per poter vendere ai loro turisti questa iniziativa”.

I bus utilizzati per questa iniziativa saranno facilmente riconoscibili dal fatto che sui fianchi proporranno immagini Liberty del territorio, come ad esempio Villa Recalcati.

13 giugno 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs